Napoli: “Chiesto un comitato per l’ordine e la sicurezza”

di Monica De Santis

Sulla discarica a cielo aperto, nell’area racchiusa da muro perimetrale su vicolo Guaiferio e vicolo Pandolfina Fasanella adiacente il Palazzo Genovese è intervenuto ieri mattina anche il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli… “Nella giornata di ieri mi sono sentito telefonicamente con il Prefetto ed Questore di Salerno chiedendo la convocazione di un comitato per l’ordine e la sicurezza dopo gli eventi di piazza Abate Conforti dove sono state devastate le aiuole e dove si sono verificate anche delle risse, nonostante la presenza di una pattuglia fissa della Polizia di Stato, da me richiesta, che presidia la piazza. Molto probabilmente non è sufficiente ecco perchè ho fatto richiesta di un comitato per l’ordine e la sicurezza e appena sarò convocato parleremo anche della vicenda della discarica che si è venuta a creare in vicolo Guaiferio. – prosegue Napoli – Io sono disperato, perchè stiamo assistendo ad uno stato di inciviltà che va continuamente crescendo e sta diventando difficilmente contenibile con i mezzi della repressione perchè non possiamo disporre di 200mila uomini delle forze dell’ordine per controllare tutto il territorio. Purtroppo, noi con la nostra polizia municipale non possiamo di certo fare la lotta alla pandemia, la lotta agli assembramenti, la lotta alle risse e agli atti vandalici. Abbiamo bisogno di aiuto. – conclude il Sindaco – Potrei anche chiudere piazza Abate Conforti, come ho fatto in altre circostanze, però una volta chiusa c’è bisogno di chi la sorveglia, perciò ho la necessità di parlarne con il Prefetto ed il Questore per trovare una soluzione”. Intanto le aiuole devaste nei giorni scorsi sono state risistemate dagli operai comunali, nella speranza che nei prossimi giorni non vengano distrutte nuovamente dai tanti giovani che nel fine settimana si ritrovano in quella piazza”.