Napoli, casting a centrocampo: idea Sissoko

NAPOLI – Il Napoli continua a pensare al giovane esterno sinistro classe 2000 Nuno Tavares del Benfica. La priorità sarebbe un calciatore già pronto, ma Tavares resta tra i candidati più accreditati. Per il centrocampo invece il Napoli segue l’olandese Zian Flemming del Fortuna Sittard, squadra di Eredivisie. Trequartista, ha giocato 33 partite e collezionato 12 gol e 7 assist. Un altro giocatore, più esperto, per cui il discorso potrebbe essere presto approfondito è Moussa Sissoko del Tottenham, che ha 31 anni. Proprio a centrocampo il Napoli continua un vero e proprio casting. C’è un nome nuovo per la mediana del Napoli. Gli azzurri hanno bisogno di centimetri e di muscoli, quelli per esempio che appartengono alla fisicità di Toma Basic che il Napoli segue da tempo, ma anche di Cheick Oumar Doucoré, maliano classe 2000 del Lens, reduce da 35 presenze nell’ultima stagione. Presto qualcosa inizierà a muoversi: il Napoli – si legge – aspetta prima di vedere sul display dello smartphone quali telefonate arriveranno per Koulibaly e per Fabian, i due gioielli che col loro valore possono spostare il mercato azzurro. L’Olympiacos che disputerà la prossima Champions League ha messo nel mirino Kostas Manolas, il club greco vorrebbe il difensore del Napoli per rinforzare il pacchetto arretrato della squadra. Il calciatore in patria è considerato un vero e proprio idolo, ma per lasciare la squadra azzurra, Aurelio De Laurentiis, chiede una cifra considerevole. Inoltre, Luciano Spalletti lo vorrebbe nel prossimo Napoli, lui conosce molto bene l’ex roccioso calciatore della Roma. Secco no alle richieste di Lazio e Fiorentina per Matteo Politano, da parte di De Laurentiis che ritiene l’ex interista incedibile. La sua stagione in azzurro è stata a dir poco straordinaria, 12 reti all’attivo e convocazione con la nazionale di Mancini, dove una settimana fa, realizzò anche una doppietta, nell’incontro amichevole con il San Marino. Purtroppo, non è rientrato nei 26 per l’europeo che prende il via domani, tuttavia ci saranno tantissime altre occasioni per convincere il commissario tecnico italiano a riportarlo nel gruppo. I due nuovi allenatori della società capitolina e di quella gigliata, ossia Sarri e Gattuso, infatti avevano chiesto ai rispettivi club di tentare di prendere Politano, però il Napoli ha letteralmente rispedito al mittente ogni discorso sull’esterno destro, alzando un muro insormontabile. D’altronde la dirigenza azzurra punta tantissimo su Politano che fa parte integrante del nuovo progetto societario e poi è un giocatore che piace molto anche a Spalletti che lo portò all’Inter nel 2018 ed ora non ha alcuna intenzione di privarsene, tanto è vero che ha invitato il presidente a non accettare nessuna richiesta per il suo pupillo, inserito tra l’altro nell’elenco dei calciatori che devono restare a Napoli.