Musica è: CAMILLO MELCHIORRE

Scritto da , 16 Giugno 2020
image_pdfimage_print

Nel periodo della pandemia la musica mi ha accompagnato tantissimo, perché in certe canzoni tipo “forza della vita”, ci sono parole che ti fanno capire specialmente in un momento difficile anche per la propria incolumità, quanto è importante la vita con tutti i suoi difetti con tutti i periodi più brutti, parole capaci di dare veramente tanta spinta ad andare avanti superando qualsiasi cosa, perché la vita è un grande miracolo creato da dio e quindi va vissuta immensamente fino all’ultimo.  Un’ altra composizione è stato Il Canto degli Italiani di Novaro e Mameli, musica eroica che ci intima di essere fratelli nel vero senso della parola perché è proprio in quel momento che un grande popolo deve reagire ed essere uniti parole che ricordano  quanto sangue è stato versato dai nostri nonni per difendere la patria da qualsiasi forza straniera ed allo stesso tempo ci fa sentire tutti figli di una sola madre e la sera amavo riascoltarlo più volte. La  terza canzone che mi ha offerto tante emozioni e ri-caricava l’umore, che in certe situazioni ci voleva per reagire alle tante preoccupazioni che ci assalivano giorno dopo giorno era “Rinascerà, rinascerò”.  Un’emozione unica quel testo  che colpiva e ti faceva venire la pelle d’oca perché ti incitava a non mollare mai poiché ce l’avremmo fatta a sopravvivere e, anche adesso nello scrivere mi dà tanta emozione, perché solo noi, che abbiamo vissuto il periodo della pandemia possiamo capire quanta paura c’è stata e c’è, ancora oggi, ma per fortuna sembra che il brutto lo abbiamo lasciato alle spalle, però non dobbiamo mai rilassarci e fare attenzione. Quindi, per me la musica è simile ad una medicina che ti fa riprendere fisicamente e psicologicamente, specialmente nei periodi più difficili della nostra vita.

Camillo Melchiorre libero professionista

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->