Morto Vittorio Gatto, studioso di letteratura

Scritto da , 17 Maggio 2022
image_pdfimage_print

E’ morto nella giornata di ieri a Roma all’età di 87 anni Vittorio Gatto, tra i massimi studiosi italiani di Giosuè Carducci, Giacomo Leopardi e Lodovico Ariosto. Nato a Roma nel 1934, ha insegnato Letteratura italiana nelle Università di Salerno, di Perugia e presso “l’Orientale” di Napoli. Si è occupato di storia della critica, della letteratura artistica e del dibattito sulle arti del Cinquecento, dell’edizione e della cura di alcuni classici . Ha pubblicato, inoltre, l’opera inedita di Vincenzo Cuoco ‘Statistica della Repubblica italiana’. Sempre del Cellini ha curato un’edizione commentata delle ‘Rime’. Da sempre militante nella fila del Pci, è stato anche dirigente della storica sezione ‘Mazzini’ di Roma tra gli anni Sessanta e gli anni Ottanta. C&S

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->