Montecorice, detenzione di armi: preso un 20enne

Scritto da , 28 Gennaio 2013
image_pdfimage_print

 Montecorice. E’ in stato di fermo presso la propria abitazione in regime di arresti cautelari domiciliari il presunto responsabile di reati che si inquadrano nella delicata materia che disciplina la detenzione delle armi. Indiziato per essere stato scoperto in possesso di un fucile  di costruzione artigianale e di 74 cartucce calibro 32 è un giovane di 20 anni residente a Montecorice ma nativo di  Agropoli che risponde al nome di Genny Chiariello. L’operazione che ha avuto come sbocco un accurata perquisizione dell’abitazione del 20enne è stata portata a compimento dai carabinieri della Compagnia agropolese di via Angrisani  diretta dal Capitano Raffaele Annicchiarico su disposizione del Magistrato titolare dell’inchiesta della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania. Segnatamente a mettere a segno il ritrovamento del materiale finito, poi, sotto sequestro risultato in seguito ad accurati e mirati accertamenti, sono stati i Militari della Stazione di Santa Maria di Castellabate che, dopo una serie d’indagini preliminari, sabato scorso hanno eseguito il blitz  rinvenendo quanto ha messo nei guai il personaggio in questione dovendo rispondere detenzione illegale di arma da fuoco con  annesso munizionamento Si fanno sempre più serrati e dettagliati i controlli dei carabinieri, e delle altre Forze dell’Ordine, per  accertare eventuali  e per nulla opportune violazioni alle norme che disciplinano la disponibilità da parte  dei cittadini di armi  o materiale esplodente. Armi  il cui possesso va necessariamente dichiarato  se non si vuole incorrere in provvedimenti severi così come stabilisce il Codice. Non solo, ma fucili, pistole e quant’altro vanno custoditi in luoghi sicuri, chiusi in apposite custodite chiuse,  per non costituire eventuale pericolo specialmente per i bambini e per coloro che  non hanno dimestichezza e capacità di usarle.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->