Minori: Carfagna, amministrazioni campane sorde a tutela diritti

Scritto da , 4 Luglio 2016
image_pdfimage_print

“Quando in ballo c’e’ la vita delle persone, ed ancora di piu’ quando si tratta di bambini e ragazzi, il disinteresse e l’approssimazione sono inaccettabili. Capiamo perfettamente il disappunto e lo sconcerto del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Campania, Cesare Romano, nel dichiarare pubblicamente che la mancata apertura delle sedi locali e’ colpa delle amministrazioni di alcune delle principali citta’ campane”. Lo dichiara in una nota Mara Carfagna, parlamentare di Forza Italia e consigliere comunale di Fi a Napoli. “Amministrazioni di citta’ importanti come Avellino, Caserta, Salerno e Benevento, che avevano promesso il loro supporto, firmato dei protocolli d’intesa, ma che poi si sono dimostrate sorde e non interessate alla tutela dei diritti dei minori, non facendo nulla per trasformare le buone intenzioni in fatti. Non ci si puo’ ergere a paladini dei diritti – aggiunge Carfagna – cosa che la sinistra fa estremamente bene, solo a parole, perche’ se alle parole non seguono le azioni nulla sara’ stato risolto, nulla verra’ cambiato e questo, soprattutto se si tratta di minori, non lo possiamo permettere”, conclude l’esponente di Forza Italia.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->