Minaccia famiglia davanti al Vestuti, parcheggiatore abusivo arrestato

Scritto da , 29 Luglio 2013
image_pdfimage_print

Nel corso della serata i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Salerno hanno tratto in arresto in flagranza per il reato di estorsione M.A., 27enne pregiudicato di Salerno. L’intervento dei militari è scaturito da una richiesta giunta da una famiglia salernitana quando, dopo aver parcheggiato la propria autovettura nella centralissima piazza Casalbore i componenti si erano sentiti richiedere insistentemente dal giovane un contributo per il parcheggio.
Al diniego, il giovane aveva poi rivolto alla famiglia frasi minacciose, dapprima velatamente, poi in modo più esplicito, lasciando intendere che, se non gli avessero dato quanto richiesto, l’autovettura sarebbe stata oggetto di danneggiamento, furto o persino di un incendio. Così i membri della famiglia decidevano di chiamare l’utenza 112, ma, all’arrivo dei militari, il giovane si dava precipitosamente alla fuga, cercando di far perdere le proprie tracce per le vie adiacenti, addirittura cambiandosi la maglietta.
I militari, tuttavia, grazie anche alla preziosa collaborazione delle vittime, sono riusciti a rintracciare e riconoscere il M.A., che, per quanto occorso, veniva tratto in arresto con l’accusa di tentata estorsione. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Salerno, M.A. veniva ristretto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima previsto per questa mattina.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->