Michele Murino lancia la sfida: «Ambiente e infrastrutture per tornare grandi»

Scritto da , 25 maggio 2018
image_pdfimage_print

Adriano Rescigno

Candidato di spicco al Consiglio comunale di Pellezzano, tra le fila del polo civico “Impegno Civico” a sostegno di Francesco Morra, c’è Michele Murino, con alle spalle già un’importante esperienza all’interno della sala consiliare di Palazzo di Città. Ben chiari per Murino i progetti relativi ad ambiente ed infrastrutture per far ritorare grande e vivibile Pellezzano, agora di riferimento per i comuni limitrofi e punto di connessione tra produttività e cultura. «L’urbanistica rappresenta di per se un ambito d’intervento prioritario nell’azione di governo del Comune, oggi più legata a doppio filo con le problematiche ambientali. Questa consapevolezza è alla base della nostra visione urbanistica che, nel rispetto dell’attuale piano urbanistico comunale e del piano di coordinamento provinciale, sarà improntata alla massima tutela e valorizzazione dell’ambiente, tutti gli interventi di natura urbanistica saranno realizzati nel pieno rispetto del territorio. Partendo da questi presupposti le nostre proposte per lo sviluppo urbanistico del comune di Pellezzano si svolgeranno su più piani operativi specifici inseriti in un progetto organico orientato sia a restituire un’identità alle le singole frazioni che compongono il Comune sia ad integrarle in modo più armonico promuovendo un assetto urbanistico omogeneo che favorisca la vivibilità e la fruibilità del contesto urbano. Quest’ultimo aspetto ci appare fondamentale nel percorso di trasformazione del comune che sino ad oggi non ha visto fiorire luoghi di aggregazione pubblici in grado stimolare la vita sociale dei cittadini. L’assenza di aree pedonali e di luoghi attrezzati impatta negativamente anche sulla capacità di attrarre investimenti privati in ambito commerciale pertanto riteniamo questo un aspetto strategico rilevante. I tre cardini del nostro progetto urbanistico saranno: la ristrutturazione e riqualificazione urbana, il potenziamento delle infrastrutture, valorizzazione del patrimonio ambientale. Ristrutturazione e riqualificazione urbana. Uno degli obiettivi della nostra azione di governo è quello di migliorare la vivibilità dei cittadini accrescere la fruibilità del contesto urbano per fare ciò le azioni da percorrere in ambito urbanistico saranno: la manutenzione e l’ammodernamento dei sottoservizi funzionali alla vita dei cittadini. L’ammodernamento dell’arredo urbano e il potenziamento delle aree urbane fruibili nel tempo libero, parchi per bambini e verde pubblico, aree attrezzate con panchine e fontane, aree pic-nic. La promozione della riqualificazione edilizia delle volumetrie esistenti grazie anche all’ausilio di strumenti finanziari messi in campo dalla Regione Campania come gli ecobonus e i sismabonus cercando di minimizzare il consumo di suolo destinato alle nuove costruzioni.La ricostruzione di un sistema di relazioni funzionali che non sia rivolto più solo ed esclusivamente alla vicina Salerno, ovvero creare una rete di servizi e relazioni sul territorio in risposta ai bisogni quotidiani dei cittadini; la razionalizzazione della viabilità e individuazione di aree da pedonalizzare nei centri storici al fine di realizzare dei centri commerciali naturali per la rivitalizzazione funzionale del tessuto socio economico urbano. L’individuazione, funzionalizzazione e manutenzione di spazi pubblici da destinare ad iniziative commerciali come mercati rionali, fiere ed eventi. Il potenziamento e l’efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica per aumentare la sicurezza e abbassarne i costi. Potenziamento infrastrutturale. Parte dell’azione urbana della nostra amministrazione punta alla realizzazione di una rete di relazioni tra le frazioni che sarà sostenuta mediante un’azione infrastrutturale mirata al potenziamento del trasporto pubblico interno comunale e intra comunale con i limitrofi comuni della valle dell’Irno in particolar modo per dare risposta all’esigenza di migliorare i collegamenti con il polo universitario di Fisciano. Pertanto, nel breve periodo verrà potenziato il trasporto pubblico su gomma all’interno del territorio sia per migliorare i collegamenti tra le singole frazioni sia per migliorare i collegamenti delle stesse alle nuove fermate metropolitane, ai punti di interscambio ed ai comuni di Baronissi e Salerno. Nel lungo periodo la nostra amministrazione promuoverà la realizzazione di nuove stazioni ferroviarie metropolitane per le singole frazioni inserendo tali interventi nell’ambito del progetto di ampliamento e di elettrificazione della linea ferroviaria che attraversa il nostro Comune fino all’Università. Valorizzazione del patrimonio ambientale. Valorizzando la naturale posizione del Comune puntiamo a rendere Pellezzano il principale anello di collegamento nella rete ecologica territoriale lungo l’asse est-ovest e lungo quello nord-sud. Nel primo caso attraverso il recupero, la manutenzione e la rifunzionalizzazione degli spazi montani e nel secondo caso attraverso il necessario e deciso supporto alla gestione del parco urbano dell’Irno, per troppo tempo trascurato. In questa prospettiva ci impegneremo a: recuperare i corridoi naturali realizzando una rete ecologica territoriale con parchi verdi attrezzati ed aree di passaggio faunistico attraverso lo studio delle aree verdi naturali e coltivate promuovere sistematicamente interventi di manutenzione e miglioramento delle prestazioni energetiche del patrimonio immobiliare esistente e l’installazione di impianti per la produzione su piccola scala di energia, come impianti domestici fotovoltaici, solari termici o di microgenerazione eolica promuovendo e supportando i privati nell’accesso alle agevolazioni ed ai finanziamenti esistenti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->