Mensa e standard qualitativi: Cariello controlla il servizio

Scritto da , 11 ottobre 2018
image_pdfimage_print

Massimo Cariello

Controllare i servizi, specie nelle scuole, dove la “popolazione” va particolarmnete garantita, trattandosi di bambini e ragazzi, non è solo un dovere per chi amministra, ma è anche un messaggio rivolto alle famiglie che possa assicurare sempre più maggiore tranquillità, specie ai genitori dei più piccoli. Un controllo che il sindaco di Eboli ha voluto effettuare direttamente, recandosi presso una scuola della città. Lo ha fatto sapere lo stesso primo cittadino. «Ho pranzato alla mensa scolastica con i piccoli alunni del plesso Berniero Lauria, dell’istituto comprensivo Generale Gonzaga – ha scritto di suo pugno il sindaco di Eboli -. Con l’assessore Angela Lamonica nei prossimi giorni, e senza preavviso, svolgeremo altre visite in altri istituti per controllare gli standard qualitativi del menu proposto ai nostri piccoli allievi. Come sindaco della Città di Eboli è mio dovere verificare la qualità del cibo somministrato nelle mense dei vari istituti scolastici. Così ieri mattina sempre con l’assessore alla pubblica istruzione, abbiamo pranzato con i piccoli alunni. Abbiamo mangiato gli stessi pasti che sono stati forniti ai bambini: riso e piselli, merluzzo al sugo, un panino, purè di patate e come frutta una pera. Gli standard qualitativi del cibo sono stati rispettati, ma abbiamo raccolto segnalazioni per migliorare sempre di più l’offerta gastronomica per i nostri bambini. Nei prossimi giorni e senza preavviso svolgeremo altre visite in altri istituti».

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->