Mazzeo: “Serve un Consiglio per approfondire, ennesima decisione non condivisa”

Scritto da , 3 Dicembre 2020
image_pdfimage_print

Per Piazza Alario c’è una spaccatura profonda a sei mesi dalla scadenza del mandato e alla chiamata alle urne per il rinnovo del Consiglio comunale. Il sindaco Napoli, per il progetto di riqualificazione, presentato a suo tempo nella sede provinciale dem alla presenza di Piero De Luca, potrebbe anche ridisegnare la cartina politica del parlamentino cittadino. Si sfilano il PSI, Davvero Verdi, Italia Viva, Azione e Moderati, restano solo le corazzate storiche: Progressisti, Salerno per i Giovani e Campania Libera, in parte lesionate dai transfuga. La maggioranza regge ancora, ma il metodo non soddisfa più gli alleati. “Pensiamo che ci debba essere un approfondimento in Consiglio viste le resistenze da parte dei cittadini del quartiere, visto la modifica del progetto, vista anche la trasformazione della piazza in se. – afferma Nico Mazzeo che, insieme a Donato Pessolano, costituisce il gruppo consiliare di Italia Viva

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->