Maraio presenta i candidati al Consiglio comunale

Scritto da , 6 Settembre 2021
image_pdfimage_print

di Erika NoscheseE’ partita ufficialmente ieri la campagna elettorale del Psi, in vista delle prossime elezioni comunali, in provincia di Salerno. Al Mediterranea Hotel  il segretario nazionale del Psi, Enzo Maraio, il candidato sindaco Vincenzo Napoli, il consigliere regionale Andrea Volpe e il segretario provinciale Silvano Del Duca hanno presentato i candidati al consiglio comunale. “Si punta ad avere una rappresentanza consiliare ampia, rappresentativa di tutto quanto si muove nella nostra società salernitana. Credo sia stato fatto un eccellente lavoro, individuando gli interlocutori giusto per un raggruppamento consiliare consapevole, intelligente ed ampio e credo che il lavoro sarà premiato”, ha dichiarato il primo cittadino uscente Vincenzo Napoli, ribadendo il ruolo del Psi, “partito storico della sinistra italiana, guidato da Enzo Maraio, a livello nazionale. Hanno messo su una lista autorevole, rappresentativa e mi auguro che lista abbia il successo che merita così come tutte le altre liste dovranno avere il loro successo perché è stato fatto un lavoro serio, attento e responsabile che si pone il problema del governo della città nei prossimi cinque anni, fondamentali e indispensabili per il rilancio completo della città”. Per il Napoli bis l’obiettivo è di “governare con serenità, tranquillità; noi siamo una forza tranquilla, ci muoviamo con responsabilità e concretezza, daremo prova che il disegno della città che si sta realizzando sotto i nostri occhi possa avere uno slancio formidabile e candidare Salerno ad essere una delle città più importanti d’Italia”. A sottolineare il lavoro svolto nell’intera provincia di Salerno, il segretario Del Duca che ha evidenziato come il Psi sia stato in grado di “costruire nei Comuni, liste forti e affidabili. In particolare a Eboli con la candidatura a sindaco di Giancarlo Presutto e a Battipaglia, dove, dopo tanti anni, ritorna il simbolo del Psi a sostegno di Antonio Visconti. Un lavoro, frutto anche e soprattutto di un radicamento del partito nella nostra provincia”. Per quanto riguarda la città capoluogo, invece, Del Duca ha ribadito il buon lavoro svolto dai consiglieri e dall’assessore uscente. Quella del Psi, ha detto il segretario provinciale, “è una lista frutto di un lavoro straordinario fatto in questi mesi dove il Psi, in provincia di Salerno è cresciuto mentre nella città capoluogo ha avuto la capacità di amalgamare e mettere in campo energie nuove, giovani, professionisti, donne, mondo della scuola, delle professioni, della cultura, della sport, delle Politiche Sociali – ha aggiunto – Una lista eterogenea che punta a raccontare con forza quello che vogliamo fare per Salerno nei prossimi 5 anni per rilanciarla maggiormente, portando avanti – nel periodo post pandemico – proposte concrete per il rilancio del concetto e della parola lavoro che, per noi, sarà il protagonista principale dei prossimi cinque anni e lo dobbiamo a tutte le giovani generazioni, ai professionisti, al terziario, del commercio e del turismo, messi in ginocchio dalla pandemia”. Il Psi, con o senza simbolo di partito, è presente in tutti i comuni chiamati al voto, tanto a livello provinciale quanto nazionale: “Abbiamo liste in autonomia, con le nostre idee, i nostri programmi, i nostri uomini e le nostre donne in tutti i comuni chiamati al voto – ha dichiarato il segretario nazionale Vincenzo Maraio – Un nuovo protagonismo del partito socialista che sicuramente vorrà arrivare lontano e dare il proprio contributo per una nuova fase che miri a rinnovare plurale e unito il centrosinistra per ritornare alla guida del Paese, sconfiggere le destre che sono ai livelli minimi. A Salerno vale lo stesso: abbiamo dato il nostro contributo con la nostra autonomia, negli anni siamo stati anche pungolo di quest’amministrazione, denunciando le cose quando non ci convincevano. Abbiamo spinto l’amministrazione a mantenere i livelli qualitativi di una volta e quello è l’obiettivo”. Il consigliere regionale Andrea Volpe ha esortato i candidati a “raccogliere la sfida e a impegnarsi, per il bene del partito e della coalizione di centrosinistra, a portare avanti i principi e i valori di un partito autonomo e libero capace di guardare al futuro con i valori di una antica tradizione”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->