Maraio al TTG di Rimini: “Segnali di ripresa. Ora prepararsi a stagione invernale”

Scritto da , 15 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

“La stagione estiva appena trascorsa e l’impegno degli operatori, già a lavoro per l’accoglienza dei flussi che arriveranno in città grazie alle Luci d’Artista, hanno fatto segnare una positiva ripresa del settore turistico a Salerno. – afferma il segretario nazionale del Partito Socialista Italiano, Enzo Maraio, presente a Rimini – Uno sforzo lodevole che deve essere necessariamente accompagnato anche da precise strategie di politiche economiche. In questo, incentivare l’incoming è fondamentale per consentire, a chi opera in questo settore, di alzare l’asticella dell’offerta. Certo, il grande lavoro fatto dall’amministrazione nella valorizzazione della risorsa mare con il ripascimento del litorale, la riqualificazione di alcune aree strategiche e il miglioramento dei servizi è stato un supporto importante. Ma è necessario attivarci fin da subito se vogliamo, che una delle principali risorse economiche della città, si trovi pronta all’appuntamento del 2022, prospettiva sulla quale puntano le principali località italiane”.

Bilotti promotrice di una proposta innovativa per la promozione delle aree interne italiane

Una legge organica che riconosca strutturalmente le esigenze delle aree interne e ne promuova l’accoglienza turistica. Questo il nucleo del discorso dell’On. Anna Bilotti in occasione della sua partecipazione al TTG di Rimini, uno degli eventi internazionali più importanti nell’ambito del turismo e della promozione, presso lo stand della Regione Campania, dove è intervenuta alla tavola rotonda “Borghi, enogastronomia ed esperienze – la Campania per un modello di turismo nelle aree interne’’. L’evento, promosso dalla Commissione per le Aree Interne guidata dal consigliere regionale Michele Cammarano, è stato l’occasione per annunciare un disegno di legge nazionale a firma della deputata salernitana per lo sviluppo delle aree interne. “È indispensabile superare la fase sperimentale dell’attuale strategia nazionale – sottolinea la deputata salernitana – per riconoscere e tutelare il valore sociale, culturale e anche turistico di un’Italia rurale, montana, diversa rispetto alle mete tradizionali e a forte rischio di spopolamento. Quella che propongo è una visione d’insieme e a lungo termine per lo sviluppo di aree che rappresentano la maggior parte del territorio italiano e che da decenni vivono una lenta agonia”. Un ritorno alle piccole realtà, in controtendenza con l’urbanizzazione e con l’accentramento dei servizi è auspicabile anche in risposta ad un’esigenza che si è riproposta dopo la recente pandemia. Alle congestionatissime mete turistiche tradizionali è sempre più richiesto un prodotto più maturo dove natura, cultura ed esperienze diventano preminenti rispetto ai siti da ‘cartolina’. “Un turismo coerente con i valori culturali, esperienziali e salutistici propri delle aree interne può rappresentare una risposta concreta a medio termine per la loro rinascita e per l’inizio di un percorso di riscatto che non è più rimandabile.” conclude l’On Bilotti.

Uno stand per gli albergatori di Paestum

La TTG è una vetrina importante per far conoscere meglio in Italia e all’estero le meraviglie della nostra terra: e così ieri anche il sindaco di Capaccio Alfieri ha presenziato all’evento. “Come sindaco della città dei Templi e presidente dell’Unione dei Comuni Paestum –Alto Cilento, sono andato a rappresentare i nostri territori e a portare un saluto ai tanti operatori turistici di Capaccio Paestum che hanno allestito un loro stand per promuovere le bellezze archeologiche e paesaggistiche di Capaccio e dei Comuni del Cilento, nonché la prelibatezza delle nostre eccellenze enogastronomiche. Infine, dallo splendido stand allestito dalla Regione Campania, insieme a Ugo Picarelli e a Luigi Raia, direttore generale Agenzia del Turismo Campania, abbiamo presentato la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico che, dal 25 al 28 novembre, la nostra Città ospiterà nella straordinaria sede dell’Ex Tabacchificio di Cafasso.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->