Malore in tribunale. Infarto per un medico 69enne Inutile ogni soccorso

Scritto da , 13 Novembre 2019
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

Era nella biblioteca della cittadella giudiziaria quando all’improvviso si è sentito male. Malore che si è rivelato fatale per il medico Michele Montuori di 69 anni. A seguito del malore, pare un infarto fulminante, il 69enne si è accasciato al suolo battendo la testa e riportando un trauma cranico. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi in codice rosso. Purtroppo quando il personale del 118 è giunto sul posto per il medico non vi era più nulla da fare, il suo cuore si era già fermato per sempre. Allertati anche i carabinieri che giunti presso il blocco A della cittadella giudiziaria hanno immediatamente transennato tutti gli accessi in attesa che gli uomini della scientifica procedessero i rilievi di rito. A coordinare le operazioni il tenente colonnello del comando provinciale dei carabinieri di Salerno Giancarlo Santagata. Solo dopo alcune ore la salnma del medico è stata rimossa e trasferita presso il vicino cimitero per gli adempimenti di rito. Il decesso di ieri mattina ha scosso non poco quanti si trovavano all’interno della palazzina A della Cittadella giudiziaria.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->