Magistratura indipendente in campo al fianco di Lembo

Scritto da , 18 febbraio 2018

Magistratura Indipendente esprime “forti perplessita’” sull’apertura di una pratica in Prima Commissione del Csm riguardante il procuratore della Repubblica di Salerno, Corrado Lembo. “Appare del tutto fuori luogo – osserva il gruppo di magistrati guidato da Antonello Racanelli e Giovanna Napoletano – il ricorso all’istituto dell’incompatibilità ambientale e funzionale prevista dall’articolo 2 della legge sulle guarentigie che riguarda situazioni concrete di pericolo per l’indipendenza e l’imparzialità dei magistrati. Occorre evitare di essere, anche inconsapevolmente, oggetto di strumentalizzazioni politiche”. Magistratura Indipendente, prosegue la nota, “seguira’ con estrema attenzione gli sviluppi della vicenda anche per evitare la creazione di pericolosi precedenti in materia che possano mettere in pericolo l’esercizio dei diritti costituzionali previsti per ogni cittadino e il rispetto della dignità professionale di ciascun magistrato, in conformità alla normativa vigente. Tutti i cittadini residenti in un circondario o in un distretto, quale che sia la loro professione – conclude Magistratura Indipendente – sono soggetti all’esercizio delle funzioni svolte dai magistrati in servizio nel circondario o nel distretto ed esistono strumenti processuali diretti a garantire l’esercizio imparziale dell’attività giudiziaria”

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->