M5S, ci riprova Francesco Virtuoso, nessuna sorpresa dagli uscenti

Scritto da , 15 Agosto 2022
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Ancora pochi giorni di attesa e il Movimento 5 Stelle è pronto alle elezioni Politiche del prossimo 25 settembre. Nella serata di ieri, alla vigilia del Ferragosto, sono state rese note le autocandidature: i nomi dovranno però essere votati il prossimo 16 agosto, sempre attraverso la piattaforma, prima di presentare la lista definitiva. “Questo è un momento cruciale, bisogna scegliere da quale parte stare. Se dalla parte dei pochi, pochissimi che comandano l’Italia. Sono i potentati economi, sociali e politici che controllano da tempo il Paese e che non vogliono il cambiamento. Oppure stare dall’altra parte”, dalla parte dei giovani, delle donne, dei lavoratori in genere”, ha commentato in un video l’ex presidente del Consiglio lanciando la campagna elettorale citando i giovani, donne, lavoratori e piccole imprese. Per la Camera, collegio Campania 2 hanno presentato l’autocandidatura: i portavoce nazionali uscenti Giuseppe Buompane, Antonio Del Monaco, Fabio Di Micco, Michele Gubitosa, Agostino Santillo, Virginia Villani. Per le parlamentarie ci sono poi: Enrica Alifano, Consolino Ariniello, Luciano Bernardo, Mariano Biasiucci, Mafalda Broccoli, Luigi Buompane, Annamaria Caso, Carlo Castaldo, Luciano Cristiano, Leonardo De Rosa, Renato Luigi De Spirito, Paolo Del Forno, Danilo Della Valle, Ezio Dura, Roberto Esposito, Pasquale Fastampa, Rosa Ferro, Claudio Fodarella, Claudio Formicola, Arnaldo Gadola, Graziano Gentile, Lucio Grosso, Pasquale Guerriero, Mario Guglielmotti, Tiziana Guidi, Giuseppe Iozzino, Andrea Iuliano, Giancarlo Longobardi, Emilio Malagisi, Nicola Migliore, Gaetano Montalbano, Alfredo Pappalardo, Francesco Pedicini, Gabriele Mario Petrone, Alessandra Petrosino, Alberto Pizzo, Antonio Prospero Ferrara, Salvatore Raviele, Carmine Roberto, Graziano Rufolo, Vincenzo Ruotolo, Giuseppe Saladino, Thomas Scalera, Rita Sciscio, Giuseppe Sequino, Alessio Serretiello, Emidio Sgambato, Sara Spiniello, Henri Toska, Angelo Trombetti, Giovanni Varallo, Francesco Virtuoso.
Senato
Per il Senato hanno presentato la loro autocandidatura i portavoce nazionali uscenti Anna Bilotti, Maria Domenica Castellone, Francesco Castiello, Felicia Gaudiano e Sabrina Ricciardi. Poi ci sono: Vincenza Aloisio, Giovanni Barbatelli, Biagio Barbato, Michele Bencivenga, Giuseppe Benevento, Daniela Bifolco, Silvana Buonocore, Iolanda Canale, Giovambattista Capozzi, Concetto Maria Gennaro Cappuccio, Gennaro Luca Capriello, Aniello Carifi, Gerardo Corvino, Sergio Costa, Antonio Crescenzo, Anna Antonietta D’Amico, Concetta De Lucia, Aldo Del Forno, Goffredo Del Vecchio, Gennaro Di Bartolomeo, Grazia Di Benedetto, Luigi Esposito, Vincenzo Evangelista, Manuele Fiengo, Antonio Flauto, Arturo Folgore, Giacomo Franco, Valentina Galiero, Caterina Iacono, Marcello Ingenito, Carlo Labalme, Giulia Lamberti, Massimo Lamberti, Nicola Lamberti, Mariantonietta Leo, Raffaele Lombardi, Rosario Lotito, Michele Maddaluno, Benedetto Manna, Adele Manzo, Antonella Marinelli, Giuseppe Marra, Orfeo Mazzella, Armando Mendozza, Crescenzo Muto, Luigi Nave, Alfonso Nisi, Antimo Orlando, Massimiliano Paradiso, Veronica Pasquino, Agostino Pesiri, Armando Petrella, Claudio Politelli, Antonio Puoti, Alessandro Ragone, Antonio Riccardo, Giuseppe Romano, Gregorio Russo, Walfredo Saccone, Bruno Sammarco, affaele Santoro, Maura Sarno, Claudio Sperati, Vincenzo Spinelli, Riccardo Stinca, Rosa Vartuli, Orlando Luigi Vella, Michele Verde, Nicola Vetrano, Valerio Villano, Andrea Vittoria.

Ci riprova Francesco Virtuoso
“Posso ufficializzare la mia candidatura alla Circoscrizione Camera Campania 2. Di questa candidatura ringrazio innanzitutto tutti i compagni di questo lungo viaggio che mi hanno supportato in questa scelta. Una decisione maturata anche ripercorrendo mentalmente il lungo percorso da attivista di cui mi sono reso protagonista insieme a tantissimi cittadini sempre in difesa del bene comune e sempre a tutela dei diritti dei più deboli”. Lo ha scritto sui suoi canali social Francesco Virtuoso, attivista salernitano che – dopo la passata esperienza elettorale con le amministrative – ci riprova e tenta di conquistare il Senato. “Spero, con il vostro aiuto, di poter ottenere un consenso che possa consentirmi una candidatura nel listino proporzionale alla Camera dei Deputati – ha poi aggiunto Virtuoso – Continuerò questo percorso nel segno della partecipazione e cercherò, in ogni caso, di lavorare per mantenere sempre vivi quei valori fondanti legati alla trasparenza ed alla partecipazione. Il 16 agosto, partecipiamo in massa, in bocca al lupo a tutti i candidati e buon voto”.

I volti nuovi
Da poco è stata pubblicata la lista dei candidati delle parlamentarie del Movimento 5 Stelle e le regole per partecipare alle votazioni che si terranno il prossimo 16 agosto. La mia autocandidatura è stata accettata, quindi troverete anche il mio nome tra i candidabili alla camera per la circoscrizione Campania 2. Faccio un in bocca al lupo a tutti i candidati, con la speranza che queste elezioni siano l’inizio di un nuovo corso per il Movimento, grazie anche al contributo del Presidente Giuseppe Conte”. Lo ha dichiarato Antonio Prospero Ferrara, attivista dell’Agro nocerino sarnese che nei giorni scorsi aveva annunciato la sua volontà di autocandidarsi per sostenere il proprio territorio.

Il caso Conte
Il presidente del Movimento 5 stelle è candidato alla parlamentarie pentastellate nel collegio Lazio 1 della Camera. Tuttavia, nella lista sul portale M5S, l’ex premier ha scelto il “low profile”. Nella sua scheda non è presente nemmeno la foto: ci sono solo nome e cognome, luogo di nascita, Volturara Appula, età, 58 anni, e genere. Completamente assenti i pulsanti che rimandano al profilo pubblico e alle info, dove quasi tutti gli altri candidati hanno potuto aggiungere una descrizione e il proprio curriculum.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->