Luci,Verdi, Giffoni ed eventi: dalla Regione 8 milioni e 300mila euro

Scritto da , 15 giugno 2018
image_pdfimage_print

Brigida Vicinanza

La giunta regionale approva gli stanziamenti per il piano strategico “Cultura e beni culturali” e la programmazione del 2018. Una pioggia di finanziamenti al comune di Salerno, dove l’ex primo cittadino Vincenzo De Luca fa arrivare più di 8 milioni di euro per finanziare eventi culturali e non solo e che conferma il primato anche per i fondi ricevuti. A costare di più è il Giffoni FIlm festival 2018 che riceverà 4 milioni di euro dalla Regione Campania e che ricopre una voce a sè. Mentre per quanto rigurda le attività di spettacolo dal vivo nei teatri municipali, al teatro Verdi di Salerno spettano 1 milione e 500mila euro. E all’ultima voce della delibera di giunta approvata dagli assessori regionali e dal Governatore Vincenzo De Luca sulla “promozione dei beni culturali e progetti strategici regionali di valorizzazione dei beni culturali” c’è la kermesse natalizia di Luci d’Artista 2018/2019 che riceve risorse finanziarie per 2 milioni e 500mila euro. Ma ancora all’interno del “gruppo” di finanziamenti ci sono “Progetti ed eventi di promozione del turismo culturale nel Comune di Salerno” non ben identificati e soprattutto non specificati che avranno altri 300mila euro. Dunque a Palazzo di Città arriveranno più di 4 milioni di euro, di cui proprio 300mila euro di cui non si conoscono dettagli precisi e specifici. Facendo un confronto con i fondi destinati agli altri comuni infatti, quello dell’ex primo cittadino riceverà molto di più rispetto a tutti gli altri. Al Comune di Napoli infatti saranno destinati soltanto 450mila euro per progetti ed eventi (generici) in ambito culturale e per la promozione del turismo. E anche per quanto riguarda le somme stanziate per le attività di spettacolo all’interno dei teatri municipali, gli altri comuni della Campania riescono a “racimolare” ben poco rispetto al Verdi di Salerno. Al teatro Gesualdo di Avellino, al teatro Comunale di Caserta e al teatro Massimo di Benevento andranno infatti solo 250mila euro rispetto al milione e mezzo per il teatro salernitano. Dunque un totale di 12 milioni e 850 mila euro dalla Regione e per tutti i capoluoghi ma a prendere di più è Salerno con più di 8 milioni di euro. Avellino, Caserta, Napoli e Benevento dovranno dunque accontentarsi e “dividersi” i restanti 5 milioni di euro circa.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->