Luci, ad Iren l’appalto di 2 milioni: Nel 2013 spesi 67mila euro di corrente

Scritto da , 9 Luglio 2016
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

Nonostante il clima rovente di questi giorni, a Palazzo di Città si pensa già alla prossima edizione di Luci d’Artista e mentre De Luca junior è intento a chiudere accordi con Eurochocolate e De Luca senior a trovare le risorse regionali da trasferire a Salerno, al Comune ll’ingegnere Giovanni Micillo ha già chiuso l’accordo con la prossima ditta che noleggerà le opere artistiche per l’undicesima edizione dell’evento. Valore della gara 2 milioni e 300mila euro che andranno diritti alla società Iren di Torino, unica società che alle ore 12 del 26 maggio ha consegnato la sua offerta all’ufficio protocollo del Comune di Salerno. La Iren tra l’altro è proprio quella società pronta ad acquisire una quota parte (20%) della municipalizzata Salerno Energia e a quanto pare le trattative sono già in una fase avanzata. Intanto sempre riguardo l’evento Luci d’artista, il Comune di Salerno pochi giorni fa ha liquidato le fatture inerenti la fornitura di energia elettrica durante il periodo Ottobre 2013-Gennaio 2014. Per quella edizione di Luci d’Artista si sono consumati circa 67mila euro di energia elettrica fornita dalla Edison Spa. Nel frattempo, durante il consueto programma a Liratv, Vincenzo De Luca plaude al gemellaggio con Eurochocolate portato a termine dal figlio al Comune di Salerno e annuncia che finanzierà l’evento: “E’ un bell’evento culturale quello che mette insieme Eurochocolate e Luci d’Artista, ottimo gemellaggio in quanto Luci d’Artista è l’evento che muove più turismo in Campania e proprio per questo la Regione lo finanzierà, perché è giusto che sia così.”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->