Luca Di Giuseppe nel mirino La replica: «Non mi arrendo»

Scritto da , 8 Ottobre 2019
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Manifesti contro Luca Di Giuseppe, attivista del Movimento 5 Stelle. A denunciarlo il giovane pentastellato, attraverso i social. «Siamo al Vestuti e fino a pochi minuti fa ero all’Università a studiare quando ad un certo punto mi è stata segnalata la presenza di manifesti abusivi», ha dichiarato Di Giuseppe secondo cui la zona nei pressi dello Stadio Vestuti sarebbe ricoperta da manifesti abusivi di stampo diffamatorio nei confronti della sua persona. “Piccoli imbecilli e diventano sempre più imbecilli”, si legge sul manifesto che riporta la foto del giovane attivista pentastellato. Di Giuseppe non è la prima volta che finisce nel mirino di qualche “avversario” politico tanto da spingere il giovane a sporgere regolare denuncia presso le autorità competenti. «Ho intenzione di prendere provvedimenti – ha avvisato Luca Di Giuseppe – Se qualcuno in questa città pensa che con queste iniziative mi facciano paura allora sappiate che con queste iniziative mi date solo la voglia e la forza di continuare». A esprimere solidarietà all’attivista salernitano il Meet Up amici di Beppe Grillo Salerno: «Il nostro Luca Di Giuseppe ha ricevuto un attacco squallido sotto casa. Il quartiere è stato tappezzato di volantini pieni di falsità che nulla tolgono al coraggio di un giovane che da sempre si dà da fare per il bene della città. Siamo tutti con Luca per la lotta per il bene comune. Luca grazie per tutto quello che fai e per quello che sei». Intanto proprio il giovane è intenzionato a non mollare e andare avanti per la sua strada: «State soltanto alimentando il sogno che ho da bambino: mandare a casa tutti i politicanti locali e tutti gli opinionisti da bar che stanno invadendo la nostra città», ha poi aggiunto Luca Di Giuseppe.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->