Luca Avallone si difende: Non sono uno spacciatore, me ne vado da Salerno

Scritto da , 18 giugno 2016
image_pdfimage_print

Scarcerato Luca Avallone, il ristoratore salernitano arrestato martedì dai militari della Guardia di Finanza per il traffico di droga messo in piedi nel Centro storico. Il giudice delle indagini preliminari Pietro Indinnimeo ha concesso, al proprietario della Lampara gli arresti domiciliari a casa della madre così come richiesto dagli avvocati Vincenzo Faiella e Federico Cioffi al termine dell’interrogatorio di garanzia che si è tenuto ieri mattina

Avallone si è difeso  affermando di non far parte di nessun gruppo malavitoso.  «Non sono uno spacciatore anche se ho ceduto, gratuitamente, stupefacente agli amici. La mia attività è fare il ristoratore, soldi con la droga non ne ho mai fatti. Mi sento un perseguitato e non appena avrò modo andrò via da Salerno per rifarmi una vita».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->