«Lotito non vuole vendere». Parla imprenditore interessato al club

Scritto da , 26 Maggio 2019
image_pdfimage_print

«Niente nomi per evitare che qualcuno possa speculare sulle mie intenzioni». Comincia così l’intervista che il quotidiano Le Cronache ha realizzato con un imprenditore interessato a rilevare la Salernitana.

L’imprenditore, che resta avvolto nel mistero, spiega alcune cose ai giornalisti del quotidiano diretto da Tommaso D’Angelo:

“Ci tengo a chiarire una cosa per i tifosi e la città ma anche per i giornalisti. Non è vero che non ci sono imprenditori, non è vero che la Salernitana non interessa a nessuno. Ma per fare una trattativa bisogna essere in due, chi vuole acquistare e chi vuole vendere. Se non c’è volontà ogni ragionamento è impossibile”.

Salernitano d’adozione, attività fiorenti in Campania, l’imprenditore esce allo scoperto per fare chiarezza sulla società granata e sui possibili sviluppi. “Non voglio che il mio nome venga fuori perché non vorrei essere accusato di essere in cerca di pubblicità, sa bene che non ne ho bisogno. Posso assicurare che non ne ho bisogno. Se cambieranno le condizioni farò una conferenza stampa per illustrare programmi e progetti alla città. E’ una questione di serietà. Ci tenevo solo a far sapere che c’è ancora chi si interessa della Salernitana”.

Ma Lei ha parlato con Lotito? “C’è stata una chiacchierata anche alla luce di quanto è successo in questo campionato, ritengo che personalmente che la squadra meriti la serie A e di lottare per traguardi importanti. Ma ha bisogno di una ristrutturazione alle fondamenta, organizzare un forte settore giovanile, coinvolgere le scuole, riavvicinare la squadra alla città.

E naturalmente allestire una squadra all’altezza della situazione. Poteri essere solo ma anche con altri amici, l’importante è che al comando ci sia una persona sola. L’incontro o la chiacchierata non è andata bene, la richiesta economica è decisamente esagerata e credo che allontani chiunque voglia avvicinarsi alla Salernitana (base di partenza 20 milioni di euro n.d.r.).

Il dover allestire una squadra in grado di concorrere alla promozione richiede uno sforzo economico importante, del resto credo che la Salernitana non possa essere trattata come un affare economico se si pensa, ad esempio, come è stata acquisita. Vediamo gli sviluppi: la mia sensazione è che Lotito non voglia cedere ma non comprendo, con le norme attuali dove possa o voglia arrivare. Forse, ma è una mia sensazione sarebbe più possibilista Mezzaroma.

Ma ripeto: questa è solo un’ipotesi. Non voglio illudere nessuno ma si sappia che una trattativa è sempre possibile tra persone ragionevoli. Non intendo tiralo in mezzo ma credo che anche De Luca dovrebbe intervenire per fare chiarezza, indipendentemente dalla mia proposta”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->