“Lo spettro artistico-Il museo come luogo della cultura Autism Friendly”

Scritto da , 31 Marzo 2019
image_pdfimage_print

di Enrica Suprani

Si celebra a Paestum, martedì 2 aprile, la dodicesima giornata mondiale dell’autismo con il convegno “Lo spettro artistico – il museo come luogo della cultura Autism Friendly”. I lavori inizieranno alle ore 10 presso la sala Cella del Museo, i relatori che interverranno sono professionisti appartenenti al mondo scientifico e culturale, nonché esponenti delle istituzioni regionali e locali che daranno un contributo sull’esperienza museo-autismo, con l’intento di promuovere e diffondere una cultura “Autism Friendly” possibile grazie alla creazione di una rete di intermediari che, a più livelli, agiscono sul territorio. Oltre al direttore del Parco Archeologico di Paestum, Gabriel Zuchtriegel, saranno presenti Rosanna Romano della Direzione Generale per le politiche culturali e il turismo della Regione Campania e Tommaso Pellegrino Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni. Gli altri interventi saranno a cura di Laura Valente del Museo Madre di Napoli, Luisa Varriale dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, Giovanni Minucci, rappresentante dell’Associazione Cilento4all, Paolo Maietta del Centro Europeo per l’Autismo di Cicerale e Paolo Sarra per l’associazione di genitori “Autismo Fuori dal Silenzio” di Eboli. Il Parco Archeologico di Paestum, già da tempo, punta a coinvolgere nelle iniziative culturali le persone con disturbi dello spettro autistico garantendo una serie di servizi e di laboratori a loro dedicati con la disponibilità di spazi museali adatti ad accoglierli. Da quest’anno è attivo il percorso di visita “Un tuffo nel blu”, realizzato in collaborazione con l’associazione Cilento4all, e dedicato a bambini e ragazzi speciali nonchè alle loro famiglie. Paestum aderisce alla campagna internazionale “Light it up the blue”, illuminando di blu il tempio di Athena, il 2 aprile dopo le 19,30. Il blu è il colore simbolo dell’autismo, scelto dalle Nazioni Unite nel 2007 quando è stata istituita la giornata sulla consapevolezza dell’autismo e che, ogni anno, tinge i principali monumenti del mondo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->