L’ex cerimoniere del Casino Sociale: “Le mie proposte per la riapertura”

Scritto da , 15 Novembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

La notizia che la Regione Campania, nell’ambito dell’Asse dedicato allo Sviluppo Urbano, denominato “Asse X Sviluppo Urbano Sostenibile”, con Decreto Dirigenziale n. 1 del 21/01/2020, ha stanziato 3 milioni di euro per un intervento di recupero per la fruizione turistico culturale del Teatro Verdi e del Casino Sociale, finanziamento approvato anche dalla giunta comunale, è stato accolto molto bene da buona parte dei salernitani, soprattutto per quanto concerne il recupero del Casino Sociale. Notizia accolta positivamente tanto che Aniello Melfi, per 20 anni, fino al giorno della chiusura, cerimoniere del Casino Sociale, ha già presentato e protocollato al Comune di Salerno una sua proposta in merito a come potrebbe essere gestito una volta terminati i lavori. “Oggi lavoro presso una catena di ristoranti, ma il mio cuore è rimasto al Casino Sociale – racconta Melfi – La mia è una proposta non di certo una richiesta di affidamento. Ma immagino che il Comune di Salerno dopo i lavori dovrà realizzare un bando per l’affidamento del Casino Sociale, e per questo mi sono permesso, da ex cerimoniere di consegnare una lista di 20 punti di come si potrebbe gestire la struttura. Sono solo idee le mie che mi auguro qualcuno possa leggere e prenderle in considerazione, anche perchè se verranno spesi tutti questi soldi per la ristrutturazione del Casino Sociale non credo che dopo lo si lascerà ancora chiuso. Sarebbe davvero un danno per la città. Un danno che si sta già pagando, perchè il Casino Sociale è uno dei luoghi più belli di Salerno ed è un peccato tenerlo chiuso”. Dunque Melfi con la sua lista di proposte cerca di stimolare l’amministrazione comunale verso un’immediata riapertura del Casino Sociale dopo i lavori di ristrutturazione… “Ora che ci sono i soldi per recuperare la struttura non si deve perdere tempo. Spero che i lavori partano il prima possibile, come mi auguro che subito dopo si provveda all’affidamento. Se parteciperò al bando di affidamento? Potrei! Non lo so ancora, bisognerà vedere cosa verrà richiesto nel bando. Al momento da ex dipendente legato al Casino Sociale, ciò che desidero è vederlo aperto. Credo che questo non sia solo un mio desiderio ma di tante altre persone”.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->