L’ex Assessore di Scafati Guglielmo D’Aniello aderisce a “Fratelli d’Italia

Scritto da , 17 Gennaio 2013
image_pdfimage_print

 
Il dott. Guglielmo D’Aniello, dirigente medico dell’Asl Salerno ed ex Assessore della Giunta del Sindaco Aliberti a Scafati, in quota Udc, annuncia la sua adesione a “Fratelli d’Italia – Centro Destra Nazionale”, il nuovo partito fondato dagli ex Ministri Giorgia Meloni ed Ignazio Larussa ed affidato in provincia di Salerno al coordinamento dell’ex Presidente Edmondo Cirielli.
 
A pochi giorni dall’Assemblea fondativa del neo partito, tenutasi venerdì scorso all’hotel “Mediterranea” di Salerno, l’ex componente dell’esecutivo scafatese ufficializza la sua scelta.
 
“Ho deciso – ha dichiarato il dott. Guglielmo D’Aniello – di accogliere l’invito dell’amico Edmondo Cirielli perche’ convinto che, insieme,  e con l’appoggio di tutti coloro che vorranno seguirci, potremo dar vita al vero partito della gente, fatto di persone oneste e radicate sul territorio, ponendo le basi per una nuova politica che sia aperta alla partecipazione, che si riconosca negli autentici principi del centrodestra, nei valori della famiglia e dell’onesta’, che sia pronta a contrastare la partitocrazia e a premiare i meritevoli, a riconquistare la fiducia dei delusi e a coinvolgere i giovani.  Dal giorno in cui ho rassegnato le mie dimissioni da assessore avevo deciso di restare un po’ fuori dai circuiti politici – ha aggiunto D’Aniello –  perche ero deluso dalla politica e soprattutto dai partiti che ancora oggi sembrano aver smarrito la coerenza rispetto alle idee e ai principi che avrebbero dovuto rappresentare e trasmettere. Il riferimento e’ ovviamente anche all’Udc che ha scelto di sostenere la politica di un banchiere massone, quale e’ il prof. Monti, il quale, lontano anni luce dalle reali esigenze della popolazione, in un solo anno ha messo in ginocchio l’intero paese salassando la povera gente. Non posso appoggiare la politica di chi, a danno della gente, continua a rimpolpare le tasche dei ricchi, sostenendo gli interessi delle banche. Ringrazio l’amico Edmondo Cirielli, di cui sono stato consulente in materia sanitaria quando era Presidente della Provincia, per aver fortemente voluto coinvolgermi in questo nuovo progetto politico che ha tutte le carte in regola per rappresentare una valida alternativa ai partiti del passato e per dare risposte concrete alla esigenze del territorio.”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->