Le strade dissestate sono un pericolo per la circolazione. La città sembra crollare

Scritto da , 22 marzo 2018

Erika Noschese

Strade dissestate in città. La questione è giunta in Commissione Trasparenza, tenutasi nella giornata di ieri. Il presidente, nonché avvocato, Antonio Cammarota, ha convocato il geometra del Comune Pasquale de Amicis e l’ingegnere Elvira Cantarella, comandante dei vigili urbani per affrontare la questione, dopo il crollo della strada di piazza Malta registratosi qualche giorno fa. Nella giornata di lunedì, il presidente della Commissione Urbanistica, Luca Sorrentino, aveva evidenziate tutte le strade dissestate in città, con un documento inviato al sindaco Enzo Napoli. Acquisendo il verbale, la Commissione Trasparenza chiede al comandante Cantarella, in qualità di dirigente dei lavori pubblici, di fornire documentazione relativa ad alcuni aspetti: lo stato di manutenzione delle strade di Salerno e perchè si registrano questi dissesti, anche in funzione della prevedibilità; quale potrebbe essere la spesa necessaria ai lavori di rifacimento del manto stradale ed i tempi e se, come richiesto dal consigliere Dante Santoro, i problemi relativi alle strade sono riconducibili ai lavori per la fibra ottica. Il presidente Cammarota, a nome degli altri membri della commissione, chiede inoltre di conoscere se si tratta di lavori pubblici o privati e i costi, oltre ai benefici che ne può trarre la cittadinanza. Intanto, l’amministrazione comunale sta procedendo con i lavori di rifacimento dopo il cedimento di parte del manto stradale tra via Gianvincenzo Quaranta e via Papio a Salerno.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->