Le migliori 10 invenzioni della Maker Faire Rome, secondo Creatiwa studio

Scritto da , 16 ottobre 2018
image_pdfimage_print

Si è conclusa Domenica 14 ottobre 2018, la sesta edizione della Maker Faire di Roma, la fiera che ogni anno celebra invenzioni, creatività e le infinite curiosità rivolte al digitale.

 

Ecco le 10 invenzioni che abbiamo selezionato e che riteniamo interessanti:

 

Protesi: una realistica mano robotica in silicone – D.a.m. Bros Robotics

Un’associazione composta da giovani sviluppatori e progettisti della provincia di Salerno, guidati dal presidente Ing. Mauro D’Ambrosi , che ha raccontato ai microfoni di Creatiwa Studio le diverse attività di cui si occupa, ovvero ricerca e sviluppo nei campi della robotica, dell’elettronica e della prototipazione low cost.

La D.a.m. Bros Robotics ha infatti realizzato il primo prototipo di mano robotica che potrebbe consentire di ridurre i costi per accedere alle cure o a protesi che possono migliorare la qualità della vita di chi ne ha bisogno ma che trova dinanzi alla spesa economica un ostacolo difficile da superare.

L’associazione organizza anche workshop, corsi tecnici e svolge anche attività no profit di utilità sociale, mettendo in campo il suo ingegno per destinare i suoi robot al settore cinematografico, come la protesi animatronica, realizzata con una stampante 3D, ricoperta da un guantino in silicone che le dona le sembianze di una mano vera.

Maggiori info su http://www.dambrosrobotics.it/

 

Un biglietto da visita che prende vita – Aumenta shop

Un’idea che ha origine in Reggio Emilia, che applica la realtà aumentata ai diversi ambiti di mercato, rivoluzionando quelli che sono campi un po’ statici e datati come l’editoria.

Come funziona: inquadrando l’immagine o il logo con la fotocamera del vostro Smartphone con apposita app, esso si animerà fornendo una visione a 360° dell’azienda oppure darà la possibilità di accedere al sito internet aziendale o ad una serie di contenuti specifici.

Per capirne di più vi invitiamo a visitare il sito https://aumenta.shop/

 

Dispositivo salva energia elettrica – Energy Alerter

Un sistema di monitoraggio istantaneo della potenza assorbita dal sistema elettrico domestico. Questa viene mostrata sul display dello strumento e se viene raggiunta la potenza massima, l’apparecchio emetterà un cicalino.

È abitudine della maggior parte delle persone, avere più elettrodomestici funzionanti collegati contemporaneamente e questo spesso causa distacchi improvvisi. Con Energy Alerter possiamo visualizzare l’energia utilizzata in quel momento, così da valutarne la gestione.

 

Osservati dalla televisione – Tv Smart Timer

Molti bambini piccoli e anche ragazzi, passano diverse ore davanti alla tv e questo non fa altro che preoccupare i genitori che difficilmente riescono a strapparli via da quello schermo.

Ci pensa allora STS (abbreviazione per Tv Smart Timer), costituito da un display sul quale è possibile visionare il tempo trascorso davanti allo schermo.

Il display può essere controllato dal bottone rosso, questo verrà premuto dal bambino o dal genitore nel momento in cui inizia a vedere la tv, nel contempo fa partire il timer, scalando da quel momento in poi il tempo disponibile. Quando per qualsiasi motivo si vuole fermare la visione, basta premere di nuovo il bottone rosso, il timer si ferma e sul display comparirà la scritta “pause”, la TV si spegnerà. Inoltre il display comincia a lampeggiare lentamente quando rimane meno di un’ora, così il bambino può decidere cosa fare del tempo rimanente.

Energy Alerter e Tv Smart timer sono frutto del genio di Giuseppe Torino, https://clockgenerator.blogspot.com/ .

 

Le solette ergonomiche per camminare scalzi – Nake Fit

Stare comodi fuori casa è possibile con le solette flessibili e leggere Nake Fit.

Un prodotto made in Italy, più precisamente made in sud, il suo inventore è di Napoli e si chiama Michele di Lauro.

Con le Nake Fit al piede si può camminare liberamente a piedi nudi in luoghi pubblici, ma anche in piscina o sulla sabbia, senza preoccuparsi di superfici ruvide o troppo calde.

Il suo inventore definisce questo prodotto, un modo minimalista per tornare alle nostre origini.

Ecco il sito di riferiemento www.nakefit.com

 

Cuscino da auto antiabbandono per bambini – Tata

Un cuscino smart creato da una startup italiana che va inserito nella seduta del seggiolino che tramite la conduttività elettrica rileva la presenza del bambino, distinguendolo da un altro peso, ad esempio la busta della spesa.

In caso di dimenticanza, Tata, nome del dispositivo, invia un allarme al cellulare del genitore, e se non riceve risposta entro un minuto chiama 5 contatti di emergenza preimpostati inviando un sms con la posizione del veicolo.

Lo sterminatore della zanzara tigre

Dall’ Asia negli anni ’90 all’ Italia, sono stati diversi i casi di morte a seguito di una puntura della zanzara tigre.

Un metodo biotecnologico per limitare la riproduzione di questo insetto, arriva dall’ENEA (Agenzia Nazionale per le nove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), grazie all’introduzione del batterio Wolbachia (innocuo per l’uomo e i vertebrati in generale) nell’apparato riproduttore della zanzara, si abbatte la capacità di quest’ultima di trasmettere virus tropicali.

https://bioagro.sostenibilita.enea.it/news.

 

Sistema per tracciare il DNA del cibo – Griffa

Una start up del Food Tech che si occupa dello sviluppo di metodi per identificare frodi alimentari, intossicazione ed adulterazioni che produttori e consumatori ogni giorno affrontano.  Ecco perché i ricercatori di Griffa si impegnano ogni giorno nel settore della genetica animale, aumentando la sicurezza alimentare attraverso l’analisi del DNA contenuto negli alimenti.

Per un’alimentazione più sana e consapevole, www.griff.eu

 

Lucchetto intelligente – 360 lock

Un lucchetto multifunzione elettronico con tecnologia Blockchain, 4Storm è il nome della startup che ha progettato e prodotto questa soluzione per tutti coloro che possiedono una bici o una moto.

Il lucchetto dispone di un hardware robusto, resistente e di una batteria ricaricabile  per garantirne una lunga durata, è personalizzabile con accessori studiati per lo stoccaggio di piccoli oggetti, biciclette e tanto altro.

E’ possibile registrarsi sul sito https://get.the360lock.com per acquistare

360LOCK ad un prezzo promo durante la campagna Kickstarter che sta partendo proprio in queste ore.

 

Misuratore del sudore – Nicola Coppedè

Abbiamo incontrato Nicola Coppedè,) ricercatore presso CNR IMEM (Consiglio Nazionale delle Ricerche) il quale intervistato da Giovanni Sapere (Creatiwa Studio) ha mostrato un dispositivo innovativo per la misurazione della sudorazione durante gli esercizi fisici applicato ad una T-shirt e altresì un interessante sistema di monitoraggio dell’idratazione dei terreni.

Attraverso un biosensore biometrico inserito direttamente nel tessuto vegetale, è possibile monitorare, in vivo e in tempo reale, le variazioni del contenuto di soluto della linfa della pianta.

Grazie alla possibilità di comunicare continuamente lo stato di salute delle piante, si può potenziare la gestione delle aziende agricole.

Mentre invece il dispositivo misuratore del sudore promette tramite apposita app di fornire una serie di parametri utili a conoscere il stato di idratazione del proprio corpo.

 

Maker Faire Rome è sicuramente una delle fiere più autorevoli del settore che riunisce le menti creative del mondo, sono molte le idee e le invenzioni che abbiamo incontrato in questa sesta edizione, circa mille i progetti presenti quest’anno, arrivati da 61 nazioni, in sette padiglioni, aperti a tutti: dalle scuole alle università, dalle imprese al grande pubblico. Il team di Creatiwa Studio e il  suo Direttore Creativo Giovanni Sapere, ha potuto ammirare tanti progetti interessati, in questa fiera che si conferma il luogo dove prende forma la rivoluzione digitale che anticipa il futuro, per affrontare le nuove sfide dei mercati.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->