L’assessore Willburger: “Solo 15 dipendenti comunali”

Scritto da , 5 Agosto 2021
image_pdfimage_print

di Erika Noschese “

Basta strumentalizzazioni, a settembre entreranno in servizio nuovi dipendenti grazie al concorso della Formez, De Luca (il governatore della Regione Campania ndr) ci sta salvando, letteralmente”. Prova a mettere a tacere le polemiche l’assessore alla Cultura, con delega agli uffici anagrafici, Antonia Willburger, in quota Psi, dopo quanto accaduto lunedì mattina dinanzi l’ufficio anagrafe di via Madonna di Fatima e in via Picarielli dove, a causa del caos e dei disagi è stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine per placare l’ira dei cittadini, molti dei quali in attesa già dall 6.30 del mattino. In servizio, infatti, vi era un solo dipendente che ha dovuto fare i conti anche con una serie di disservizi tecnici, tra urla e richieste di intervento immediato proprio da parte dei carabinieri. Una condizione che accomuna tutti gli uffici comunali, non solo l’anagrafe che “vivono un momento di grande sofferenza – ha dichiarato l’assessore Willburger – Stiamo aspettando il mese di settembre quando si procederà con l’assunzione delle persone risultate vincitrici del concorso Formez. Entreranno in servizio da settembre e andranno ad occupare i servizi che hanno questa carenza”. Ad oggi, infatti, gli uffici comunali devono fare i conti con due dipendenti in malattia, sei in ferie, due rientreranno proprio oggi, uno è in 104, due sono lavoratori fragili e svolgono lavoro fragile. Effettivi, sono circa 15 dipendenti, chiamati ad occuparsi di stato civile, nascita, morti, pubblicazioni di matrimonio, cittadinanze, separazioni, adozioni, divorzi, cambio sesso, elettorale, statistica, censimento, toponomastica con tutti i disagi del caso. “Stanno facendo un lavoro enorme questi impiegati. È inutile strumentalizzarci, è una realtà che si vive in tutti gli uffici – ha aggiunto la Willburger – Una situazione che io ho ereditato ma insieme al sindaco Vincenzo Napoli stiamo cercando di trovare delle soluzioni”. Il Comune di Salerno ha infatti affittato un centralino che mette in contatto tutti gli uffici, anche l’anagrafe così che quando l’utente chiama viene rimandato direttamente al settore che si occupa di quella specifica richiesta ed evitare, in questo modo, lunghe file. “Sto lavorando a questo servizio da tre mesi e a breve sarà operativo”, ha anticipato l’assessore socialista. Salerno, inoltre, è stata una delle prime città medie in tutta Italia ad essere inserita nella piattaforma del ministero e tutte le certificazioni sono online: “da luglio si possono stampare tutti i certificati online, attraverso lo spid ed evitare lunghe file ma molti cittadini non lo sanno, non si documentano – ha ricordato la Willburger – Inoltre, la prossima settimana incontrerò Di Canto che si occupa della distribuzione dei giornali per attivare la stampa dei certificati anagrafici o altro presso edicole e tabacchini. È un servizio innovativo che darebbe la possibilità alle edicole di guadagnare qualcosa in più e snelliamo le file e il lavoro dei nostri pochi dipendenti che stanno facendo un lavoro egregio. I nostri cittadini devono sapere che i dipendenti comunali stanno lavorando, tanto, sono impegnati su tutti i fronti e spesso anche la stessa dirigente si occupa delle richieste, indirizzando i vari cittadini negli uffici ad hoc”. Intanto, tra circa un mese la presentazione delle liste elettorali e il Comune sta già lavorando agli straordinari, attivando – a breve – tutte le varie procedure. “Proprio in vista di questo appuntamento elettorale abbiamo deciso di annullare le prenotazioni e garantire la presenza sul territorio dei dipendenti in servizio e cercare di distribuirli al meglio per coprire tutto il territorio comunale”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->