Lamberti sicuro: «Legislatura non durerà 5 anni»

Scritto da , 2 Marzo 2013
image_pdfimage_print

 “Difficilmente questa legislatura durerà cinque anni”. Questo il laconico commento di Armando Lamberti sul futuro governo che si insedierà. “Esiste un pre-politico che è costituito dai rapporti umani: rappresentano il momento fondamentale su cui va implementata la proposta politica, e se la politica è lo strumento per perseguire il bene comune, allora va messa al centro la persona, non solo in campagna elettorale per chiedere voti, ma anche quando non si viene eletti e si considera particolarmente importante il patrimonio di rapporti umani con cui si è venuti in contatto”. In questo modo Armando Lamberti, candidato alla Camera per Scelta Civica, ha spiegato l’incontro di ieri sera, che ha voluto organizzare in chiusura dell’impegno elettorale che lo ha riguardato. Lamberti ha incontrato i cittadini metelliani nella sua sede elettorale per “ringraziare tutti coloro che mi sono stati vicini”. E non si può certo dire che l’incontro non sia stato proficuo: la sede elettorale pullulava di sostenitori del professore Lamberti che si è detto particolarmente soddisfatto del risultato raggiunto in Campania 2 e a Cava de’ Tirreni dove, “senza il sostegno di un partito ben strutturato sul territorio, né l’appoggio sostanziale degli altri due partiti di coalizione, Udc e Fli che anzi sono stati trainati da Scelta Civica, ci siamo attestati a circa cinque lunghezze dal Pd”. L’appuntamento di ieri sera è stato però anche modo per ricordare a quei 3015 elettori cavesi che hanno votato Scelta Civica, che l’impegno in politica del professore Lamberti non sarà una meteora destinata a scomparire rapidamente, ma proseguirà: “continueremo a seguire la politica nel suo insieme, da quella nazionale a quella locale”, ha spiegato Lamberti, che poi ha continuato, “per quanto riguarda le prossime elezioni amministrative, nelle prossime settimane si prenderanno tutte le determinazioni per far nascere un nuovo soggetto politico e quindi lavoreremo anche per essere presenti a livello locale. Per quello che riguarda soprattutto la nostra realtà per il mese di Aprile presenteremo ufficialmente la nascita di un’associazione politico culturale che recupererà questo patrimonio di esperienze maturate e che costituirà la base per i prossimi impegni politici.

3 marzo 2013

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->