La sospensione del sindaco «Occorre tornare subito al voto»

Scritto da , 31 gennaio 2018
image_pdfimage_print

Tornare al voto per dare nuovamente un governo a Vietri sul Mare. E’ questo l’appello del Comitato vietrese per la difesa dei beni comuni che, domani alle 11 – presso il bar Miramare di corso Umberto I -, terrà un incontro con stampa e cittadinanza, proprio per discutere dell’attuale incertezza amministrativa che si vive dopo la condanna e la sospensione del primo cittadino Franco Benincasa.
«Nell’ultima seduta di Consiglio comunale – si legge in una nota a firma di Alfonso Gambardella, Antonio Luciano, Giuseppe Schiavone e Umberto Massimino – c’è stata la presa d’atto ufficiale della sospensione Franco Benincasa dalla carica di sindaco in virtù dell’applicazione della Legge Severino consiglieri di opposizione, in larga maggioranza, hanno chiesto a gran voce di porre fine all’attuale amministrazione comunale, fortemente indebolita dalle vicende giudiziarie del sindaco Benincasa, e di restituire subito la parola agli elettori nella prossima primavera, per assicurare a Vietri un governo dignitoso e pienamente legittimato a prendere cruciali decisioni sul futuro della nostra comunità. I consiglieri di minoranza hanno tutti sostanzialmente sottolineato il fatto che l’amministrazione comunale ha perso l’unica figura in grado, finora, di assicurare compattezza tra le fila della propria maggioranza, al momento retta dal sostegno di due ex consiglieri di minoranza – Borrelli e Granozi – accolti solo per garantire la sopravvivenza di un sistema di potere politico prolungatosi per quasi un decennio e di cui i cittadini di Vietri sono sempre più insoddisfatti».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->