La scomparsa del M° Gaetano Capasso

Scritto da , 28 Ottobre 2020
image_pdfimage_print

Il clarinettista di Frattamaggiore già docente del Conservatorio “G.Martucci” di Salerno è scomparso nella giornata di ieri vittima del Covid-19

Ognuno di noi riconosce un maestro nella vita, sia che l’abbia incontrato nell’ambito scolastico, sia in quello sportivo o artistico. Il docente, l’istruttore, l’insegnante, che divengono maestri di vita, ovvero coloro i quali, guidando la giovinezza, guidano il futuro essendo consapevoli di questa gravosa responsabilità, coloro i quali prima di approcciare la tecnica di un qualcosa, sanno di dover formare l’uomo nuovo, l’uomo d’oro, attraverso giochi seri, quali sono l’arte, lo sport o l’intera scienza, che sono specchio della vita, riescono a trasmettere e ad imprimere per sempre nel discente le proprie qualità etiche, unitamente a quel libero e armonico esercizio di facoltà particolari che li accomunano. Omaggiare il proprio Maestro è il sogno di ogni allievo. Ed è quello che per l’intera giornata di ieri hanno fatto gli allievi del M° Gaetano Capasso, concertista e docente di clarinetto, in diversi conservatori, tra cui il “G.Martucci” di Salerno, dove abbiamo goduto della sua vivace amicizia, che ci ha visto, insieme, all’indimenticato M° Giovanni De Falco, discutere oltre che di musica, anche di alchimia, filosofia, illuminati. Erede della scuola clarinettistica napoletana, depositario dei segreti del suo Maestro Giacomo Miluccio li ha donati a diverse generazioni di clarinettisti in carriera che non hanno voluto far mancare il proprio saluto al maestro, portatoci via da questo mostruoso virus, Gaetano Pellegrino, Giovanni D’Auria, Nicola Pellegrino, Gioacchino Zito, Pasquale Mandile, Angelo Marzone, Franco Ruocco, Carmelo Nicolella, Giuseppe Bizzoco, Vincenzo Cuomo, Daniele Scannapieco, Sabato Morretta, Paolo D’Amato, Salvatore Lepre, Bruno Fierro, Gino Zoglio, Luigina Longo, Calogero Gambardella, Massimo Buonocore, Francesco Di Domenico, Carmine Leo, Nunzio Citro, Angelo Palma, Federico Ambrosanio, Giusy Spinelli, Francesco Mileo, Vincenzo Sabatino, Giuseppe D’Auria, Armando Puggioni, Miriam Zeoli e Francesco Pasquariello, a cui si associano, al cordoglio dei familiari, Olga Chieffi e il M° Antonio Florio, unitamente all’intera redazione di Cronache del Mezzogiorno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->