La Salernitana riparte da Sabatini e Nicola: il ds rinnova, il tecnico… pure

Scritto da , 25 Maggio 2022
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO – La Salernitana 2022/2023 inizia a prendere forma e ricomincia dai due uomini artefici del miracolo sportivo appena realizzato: Walter Sabatini e Davide Nicola. Il direttore sportivo granata ha incassato la fiducia del presidente Danilo Iervolino, ottenendo il rinnovo dell’accordo in scadenza alla fine del mese prossimo. Dopo aver virtualmente prolungato con il club granata, Sabatini si è incontrato con Davide Nicola per sottoporgli il piano di rafforzamento della squadra ed, ovviamente, per rinnovargli a sua volta la fiducia. Il tecnico ha dato piena disponibilità a Sabatini dopo aver valutato ed apprezzato la strategia di mercato e dunque sarà, anche nella prossima stagione, seduto sulla panchina della Salernitana. Per formalizzare il tutto ci sarà un incontro con il numero uno Iervolino: solo in quel momento verrà messo nero su bianco, ma non è che una semplice formalità. RITIRO IN AUSTRIA Nicola e Sabatini si sono subito messi al lavoro per gettare le basi per il primo atto ufficiale della stagione, ovvero il ritiro precampionato. Si partirà i primi di luglio ed ad ospitare la Salernitana sarà il Tirolo, in Austria. Due le località nei pressi di Innsbruck attenzionate da direttore sportivo ed allenatore: Seefeld, dove due stagioni or sono svolse il romitaggio estivo il Benevento, e Neustift, casa per tanti anni del Genoa. In queste ore si stanno valutando le strutture presenti ed a breve verrà fatta una scelta. PRONTA LA LISTA DELLA SPESA Ovviamente di pari passo con l’organizzazione del ritiro viaggia anche la compilazione della lista dei confermati e dei possibili obiettivi di mercato. Nicola vuole trattenere i pilastri su cui ha costruito la squadra che ha conquistato la salvezza, ovvero i vari Sepe, Radovanovic, Fazio, Mazzocchi, Lassana Coulibaly, Bohinen, Djuric e soprattutto Ederson. Il brasiliano è inseguito da tanti clubs ma Iervolino, su indicazione del tecnico, potrebbe decidere di trattenerlo. Con Djuric invece si sta discutendo del rinnovo, con il bosniaco che nelle prossime ore dovrebbe dare una risposta a Sabatini. Tutti gli altri sono blindati da contratti pluriennali ed a meno di offerte irrinunciabili o volontà di lasciare Salerno, rimarranno in granata. Per quanto riguarda i possibili acquisti, la Salernitana vuole intervenire in ogni reparto ed in particolar modo in difesa, acquistando un centrale di esperienza, almeno un paio di esterni di centrocampo e soprattutto almeno tre punte, viste le partenze dei vari Verdi, Bonazzoli e Mousset. Potrebbero stringersi delle alleanze con il Napoli e con il Milan. Con i campioni d’Italia si potrebbe parlare di Caldara e di Pobega, di rientro rispettivamente da Venezia e da Torino. Piace Cambiaso del Genoa. Per il reparto offensivo si sta parlando con Cavani, ma non è l’unico nome sul taccuino di Sabatini. Quasi certa, infine, la permanenza a Salerno di Franck Ribery.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->