La Salernitana cade ma resta in vetta

Scritto da , 13 Dicembre 2020
image_pdfimage_print

di Fabio Setta

Dopo tre vittorie consecutive si ferma a Brescia la corsa della Salernitana. Non gioca con il piglio della capolista la formazione di Castori e si fa sorprendere decisamente dalle rondinelle dell’esordiente Dionigi, uno che da calciatore ha fatto spesso piangere i granata. Ancora una volta, era successo a Ferrara, con la Cremonese e in parte col Cittadella, la Salernitana è scesa in campo con un approccio soft. Con due novità Aya e Cicerelli per Mantovani e Anderson, l’undici di Castori subisce decisamente l’avvio grintoso dei padroni di casa. Subito Torregrossa, poi Martella e infine al terzo tentativo in appena tre minuti, ci pensa il centrocampista Van de Looi a sbloccare subito il punteggio. A differenza di altre gare, la Salernitana non riesce subito a reagire. Così, per i primi 35 minuti in campo ci sono soltanto i padroni di casa.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->