La Salernitana cade anche a Pisa

La Salernitana vista a Pisa nella prima mezz’ora ha rifatto vedere la squadra disastrosa della passata stagione ai 600 tifosi campani giunti in Toscana in una serata di pioggia battente. Due gol in meno di un quarto d’ora (Di Quinzio su punizione e Fabbro in contropiede) mettono in ginocchio una squadra opaca e senza idee. Il Pisa molla la presa ma Jallow non ne approfitta. I cambi di Ventura nel secondo tempo riaccendono in qualche modo il match. I nerazzurri stanchi arretrano il baricentro e da un azione Djuric-Jallow il gambiano riapre il match che un minuto dopo con precisone maggiore potrebbe pareggiare. Troppo tardi il risveglio, il Pisa tiene e la Torre non crolla