La Salernitana cade a Grosseto: primo ko per Gregucci

Scritto da , 9 marzo 2014
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

GROSSETO. La Salernitana incappa a Grosseto nella prima sconfitta della gestione Gregucci. Termina 2-1 in favore dei maremmani, andati in gol grazie a due svarioni dei granata (Montervino prima, Mancini poi). Per la Salernitana il gol della bandiera è stato siglato da Volpe nel finale di gara, quando ormai il match era compromesso. Più che il risultato negativo, a deludere è stata la prestazione dei granata, apparsi abulici, svogliati e presuntuosi. Un passo indietro su cui Gregucci, nella settimana della sosta forzata per l’assenza della Nocerina, dovrà lavorare duramente.

LA CRONACA. Gregucci manda in campo la formazione annunciata con una sola novità: Gustavo in luogo di Mounard sull’out sinistro di centrocampo. Confermata la presenza di Perpetuini in difesa accanto a Sembroni. Pronti via e la Salernitana va sotto: al 7′ Montervino rilancia sulla testa di Scalise, l’errore innesca Ferretti che s’invola tutto solo verso Gori. Il portiere stende il centravanti e l’arbitro Piscopo non può che decretare il rigore ed il giallo per il granata. Dal dischetto lo stesso Ferretti spiazza Gori e porta in vantaggio i suoi. La partita è brutta, anche perché la Salernitana non abbozza nemmeno una reazione. E’ il Grosseto, con Giovio e Pagano, a scaldare in due circostanze le mani di Gori. Poi, intorno al 40′, una fiammata. Mendicino serve Mancini che dal limite piazza di destro verso l’angolino, ma Lanni è prodigioso nella deviazione in corner. Dall’angolo seguente si accende una mischia dove prevale Gustavo che di sinistro anticipa Lanni ma coglie una clamorosa traversa. Chi si attendeva, dopo il riposo, la reazione della Salernitana rimane deluso. Dopo dieci minuti un altro errore, stavolta di Mancini, libera ancora una volta Giovio a tu per tu con Gori. Stavolta l’attaccante toscano batte il portiere granata con un delizioso lob di destro. Il Grosseto raddoppia, la Salernitana si morde le mani. Gregucci prova a rimediare inserendo Mounard e Fofana al posto degli spenti Mancini e Gustavo. E’ proprio Fofana, al 69′, a sbagliare in maniera clamorosa la rete del possibile 1-2 allungando maldestramente il pallone quando era solo davanti a Lanni.  Al 79′ riesce ad accorciare le distanze Volpe che, sugli sviluppi di un corner, raccoglie al volo un pallone a campanile e con un sinistro fantastico dal limite fredda Lanni.  Pochi minuti dopo è però ancora Gori, in uscita disperata su Bombagi, a tenere in corsa la Salernitana. All’85’ Mendicino prova a sfruttare un bel cross del neo entrato Ampuero ma il suo colpo di testa termina alto. L’ultima occasione capita proprio sui piedi del peruviano che al 93′ impegna con un diagonale il bravissimo Lanni. La Salernitana, che scivola nuovamente al nono posto in classifica, esce dal campo sconfitta ed a testa bassa per la brutta prestazione offerta allo Zecchini.

GROSSETO – SALERNITANA  2-1

GROSSETO (4-2-3-1): Lanni; Formiconi, Burzigotti, Biraschi, Legittimo; Ricci, Obodo; Pagano (81′ Gotti), Ferretti (88′ Gioè), Bombagi; Giovio (72′ Onescu). A disp.: Maurantonio, Brenci, Perini, Mancini. All.: Acori.

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Scalise, Perpetuini, Sembroni, Piva (82′ Ampuero); Montervino, Volpe; Foggia, Mancini (57′ Mounard), Gustavo (67′ Fofana); Mendicino. A disp.: Iannarilli, Pasqualini, Luciani, Capua. All.: Gregucci.

ARBITRO: Fabio Piscopo di Imperia (Barbetta e Pellegrini).

RETI: 9′ Ferretti (rig), 55′ Giovio, 79′ Volpe

NOTE: Spettatori un migliaio circa, di un un centinaio provenienti da Salerno. Ammoniti Gori, Giovio, Lanni, Obodo. Recuperi 0′ e 5′

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->