La protesta di Torrione, domani il presidio per salvaguardare gli alberi

Scritto da , 11 aprile 2018
image_pdfimage_print

Il quartiere di Torrione dice no all’abbattimento degli alberi situati lungo il marciapiedi antistante la scuola Matteo Mari, in piazza Alfonso Trucillo. A tal proposito, il comitato spontaneo “Salviamo gli alberi di Torrione” ha indetto un presidio di protesta che si terrà domani, alle 16, proprio in piazza Trucillo. “Come Comitato denunciamo la poca trasparenza con la quale il Comune e gli uffici preposti hanno trattato la questione, non siamo a priori contro gli abbattimenti, se persiste un concreto pericolo per l’incolumità delle persone; per questo motivo chiediamo di prendere visione delle perizie tecniche che sottendono al decreto di abbattimento e di fare chiarezza su tutti i soggetti coinvolti in quest’operazione”, hanno dichiarato i membri del comitato. «Vogliamo ribadire la negligenza con la quale è stato curato in questi anni quello che è rimasto l’unico polmone verde del quartiere. Chiediamo la cura e la potatura costante e corretta del nostro patrimonio arboreo e di ogni singolo albero, in maniera tale da preservarlo e trasmetterlo nella sua bellezza a tutti coloro che appartengono alla collettività. Siamo fermamente convinti che abbattere gli alberi costituisca una sconfitta sia per chi assume tale decisione, che per tutti gli abitanti del quartiere», hanno detto infine. Va ricordato che i consiglieri di maggioranza Rocco Galdi e Donato Pessolano avevano annunciato che gli alberi in questione vanno abbattuti in quanto malati, classificando il pericolo come estremo, tanto da mettere a repentaglio l’incolumità dei residenti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->