La Notte del “Confalònieri”

Scritto da , 17 Gennaio 2020
image_pdfimage_print

Il liceo di Campagna protagonista dei Fucanoli con lo spettacolo Brigantesse tra amore e tradimento, in occasione dell’OpenDay

Grande appuntamento con la storia, la tradizione e la cultura nella Città di Campagna nella notte dei Fucanòli in occasione della festa di S. Antonio. L’Istituto di Istruzione Secondaria di 2° grado “Teresa Confalonieri”, stasera, si presenta con la 2^ edizione dell’Open Night Confalònieri dedicato all’orientamento per i ragazzi delle scuole secondarie di 1° grado che dovranno iscriversi entro il 31gennaio 2020. Ma il Confalonieri, questa volta si presenta con un duplice evento, con una serata davvero tutta da scoprire.

Dirigente Gianpiero Cerone, in che modo intende presentare l’Offerta Formativa del suo Istituto?

Il Confalonieri è una Istituzione storica e prestigiosa del nostro territorio che negli ultimi anni ha attivato e fatto crescere indirizzi  sempre più rispondenti alle esigenze formative più attuali ed alla vocazione del territorio: Liceo delle Scienze Umane, Liceo delle Scienze Umane opz. Economico Sociale, Liceo Linguistico, Liceo Musicale, Istituto Professionale Industria e Artigianato per il Made in Italy, Istituto Professionale Gestione Risorse Forestali e Montane. Con l’Open Night Confalònieri saranno presentati alle famiglie delle studentesse e degli studenti che si apprestano a fare scelte importanti per il loro futuro, i laboratori di tutti gli indirizzi di studio, presso la sede centrale in piazza Giulio Cesare Capaccio.

I diversi laboratori evidenzieranno le strategie e le metodologie adottate, attraverso video che documentano le esperienze maturate dagli alunni nel corso degli anni, le attività alternative che sono state poste in essere ( canto, gioco, etc…) anche in riferimento dell’attività motorie, i viaggi d’istruzione effettuati e le tappe più importanti riguardo i corsi PON già svolti oppure quelli in corso di svolgimento.

Prof. Luciano Marchetta ci può illustrare l’evento “Brigantesse tra Amore e Tradimento” ?

E’ la rievocazione storica di una pagina del Brigantaggio, una mia idea, nata in collaborazione con l’IC Palatucci, l’IC Campagna Capoluogo, il Polo Scolastico Regionale Musicale e Coreutico, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e della Pro Loco Città di Campagna, ma soprattutto sostenuto dai genitori degli studenti e dalle associazioni territoriali. La brigantessa Rosaria Ruggia, attraverso un piano formidabile, pensò di offrire alla banda dei briganti del  Giardullo, del vino con l’oppio per farli cadere in un sonno profondo e quindi nella trappola per farli arrestare. Un corteo con un gruppo di briganti e contadini, parte da Piazza D’armi-ex Convento dei Cappuccini e accompagna il viaggio della brigantessa lungo il corso principale del centro storico sino a raggiungere l’accampamento dei briganti in piazza Giulio Cesare Capaccio. La brigantessa Rosaria Paucella svela il tranello, facendo miseramente fallire il piano della Ruggia. Tale rievocazione ben si sposa con il clima folcloristico dei falò e gli assaggi dei piatti tradizionali.

Red.Cult

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->