La Nocerina spreca tanto e crolla sotto i colpi della Sancataldese

Scritto da , 19 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Filippo Attianese

SANCATALDESE 2
NOCERINA 0
Sancataldese (4-3-3): Franza; Florio, Di Marco, Longo, Passanante (33’ st Di Grazia); Bruno, Calabrese, Di Stefano; Ficarrotta, Aloia (41’ st El Hadj), Cocuzza (22’ st Costanzo). A disp.: Serenari, Miano, Consales, Giarrusso, Leonardi, Mosca. All.: Mascara.
Nocerina (3-4-1-2): Feola; Vuolo, Caso, Salto; Odierna, Cardone, Pecora (30’ st Orlando), Festa (33’ st Vatiero); Ruggiero; Giorgio (19’ st Cioffi), Simonetti. A disp.: Scolavino, Accardo, Califano,, De Feo, Di Martino, Iodice. All.: Viscido.
Arbitro: Emmanuele di Pisa.
Marcatori: 25’ st Aloia (S), 49’ st Di Stefano (S)
NOTE: Spettatori: 500 circa. Espulso al 48’ st Vuolo per doppia ammonizione. Ammoniti: Calabrese, Di Marco, Serenari (S), Salto, Caso 👎.
SAN CATALDO – Sconfitta pesante per la Nocerina di mister Viscido che esce con le ossa rotte dal Valentino Mazzola di San Cataldo. Contro una Sancataldese gagliarda i molossi giocano un buon primo tempo, sprecano tante palle gol ma crollano nella ripresa sotto i colpi di Aloia e Di Stefano. Tutto come previsto alla vigilia in casa rossonera: Viscido conferma il collaudato 3-4-1-2, mandando in campo lo stesso undici utilizzato nella sfida infrasettimanale contro il Troina. Qualche novità, invece, in casa siciliana: i padroni di casa si schierano con il solito 4-3-3 ma in prima linea ci sono due ex rossoneri, Ficarrotta e Cocuzza. Parte forte la squadra di casa che prova subito ad imprimere il suo ritmo alla gara: i siciliani aggrediscono con impeto i molossi ed al quarto d’ora vanno vicini al gol con una conclusione di Ficarrotta che sfiora il palo. Gli ospiti non si scompongono e col passare dei minuti guadagnano campo: alla mezz’ora Festa prova la botta da fuori, Franza si fa trovare pronto alla risposta; il portiere replica poco dopo su colpo di testa di Caso. Nel finale di tempo, invece, è Aloia dal lato opposto a testare i rifilessi di Feola, attento a deviare. Schermaglie che non mutano il copione di un primo tempo che termina 0-0. In avvio di ripresa la Sancataldese prova nuovamente a far la voce grossa, senza però trovare lo spiraglio per colpire; è anzi la Nocerina a provarci con un piazzato di Ruggiero che non inquadra lo specchio della porta. Poco dopo, però, i padroni di casa passano in vantaggio: Ficarrotta va via sulla corsia laterale e mette in mezzo per Aloia che di tacco trova la deviazione giusta per beffare Feola. Nel finale la Nocerina prova a reagire riversandosi in avanti a caccia del pari; inevitabilmente, però, la squadra di Viscido lascia spazi invitanti al contropiede dei padroni di casa. Contropiede che prima cagiona l’espulsione di Vuolo, per doppio giallo, e poco dopo ispira il gol di Di Stefano che, sugli sviluppi del piazzato di Ficarrotta, chiude il match. Una rete che condanna la Nocerina alla seconda sconfitta stagionale, interrompendo la striscia di ben otto risultati positivi. Una striscia da provare a riaprire già a partire dal prossimo impegno casalingo, fra sette giorni al San Francesco contro il Rotonda.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->