La musica risuona tra le vie di Campagna

Scritto da , 26 Maggio 2021
image_pdfimage_print

di Olga Chieffi

L’attacco per il ritorno in palcoscenico e alle attività musicali live lo dà oggi, a partire dalle 10,30 il Polo Confalonieri Liceo Musicale-SMIM. Un ricco e nutrito programma che segnerà il ritorno alle performances e all’abbraccio e all’applauso del pubblico dal centro storico della Città di Campagna. Gli allievi si esibiranno nei luoghi più suggestivi della città dell’acqua, del fuoco e della musica. Un evento d’eccellenza, per un’ istituzione che non si è mai fermata, continuando sempre a produrre e a tener viva la fiamma della passione, firmato dal Dirigente Scolastico, prof. Gianpiero Cerone, fatto proprio, naturalmente dal Sindaco della cittadina Roberto Monaco, dall’assessore all’istruzione Maria Santoro, dal direttore del Museo e della Memoria e della Pace, Marcello Naimoli, e dal Priore della Confraternita Beata Vergine del Carmelo, Giacomo Aiello. Stamane alle ore 10,30 start presso il Liceo Musicale plesso S. Vito, con l’ensemble composto da Giada Iannece, voce, Antonio Maggio, clarinetto, Carla Magliano, Chitarra,Valentino Russo, Corno, Antonino Perruso, contrabbasso, Michele Masuccio, percussioni, e guidato dai docenti Vincenzo Autuori e Tiziana Caputo per due splendide song quali Back to black Amy Winehouse, un’ opera ai limiti dell’ostentata perfezione pop(ular) cucita su misura per le doti immaginifiche della più grande interprete “black del Regno Unito e Il brano è una ballad molto romantica, che potrebbe esser stata dedicata dal cantante alla ballerina Martina Miliddi, anch’essa protagonista di Amici 20. A seguire, il docente Antonio De Falco presenterà Rosario Stabile, Flauto Traverso, Domenico Naponiello, clarinetto, Antonio Maggio, clarinetto, Lorenzo Onnembo, tromba, Michele D’Ambrosio, corno, Angelica Scannapieco, saxofono, Paolo Riccioni, percussioni, che eseguiranno Excalibur James Swearingen, un brano di fresca intenzione per concert band. Il concerto sarà chiuso da ‘O sole mio, il secondo inno d’Italia, intonato, Giada Iannece, voce, Gerarda Vitale, voce, Marisa Fasano ,voce, Ada Busillo, flauto traverso, Ilary Stabile, clarinetto, Luigi Vincenzo, chitarra, Simone Avallone, percussioni, preparati da Tiziana Caputo e Vincenzo Pisano. Nel pomeriggio a cominciare dalle 14, ci si trasferirà, nel chiostro della Confraternita Beata Vergine del Carmelo. Qui, potremo ascoltare Lucia Rosa, violino con Valentino Sirico, violoncello, e un pianista d’eccezione, il violinista Daniele Gibboni, per un omaggio ad Antonio Vivaldi. Esuberanza di fantasia inventiva ed eccezionale sensibilità timbrica sono alla base della musica di Vivaldi, sempre caratterizzata da una nettezza del disegno melodico, da un’agilità di fraseggio e da una vivacità di contrasti ritmici. La sua scrittura musicale è sempre chiara e trasparente sia nei tempi lenti che in quelli allegri; certi adagi dei suoi concerti rivelano una sorprendente concentrazione emotiva e una efficace essenzialità espressiva, così da raggiungere quella «nuovissima maniera di composizione», tanto esaltata dal famoso flautista di Federico il Grande, Johann Joachim Quantz, che aveva ascoltato Vivaldi in un concerto da questi tenuto a Roma, che qui apprezzeremo nell’esecuzione di due perle dell’ op.3 l’Estro Armonico, il concerto in la minore e il primo movimento del concerto in Re Minore. A seguire entra in scena Don Giovanni, interpretato da Ivan Lombardi, con a fianco la sua Zerlina Dalila Carbone, per i numeri più famosi dell’opera, “Batti, batti o bel Masetto”, la celeberrima serenata dell’inganno “Deh! Vieni alla finestra” e il duetto “Là ci darem la mano”. Don Giovanni mangia, beve e tira alle donne senza sosta: non bada ad altro né altro capisce. Si schianta sopra se stesso senza alcuna premonizione – e tutto questo è commedia e tragedia insieme, secondo un’intuizione crudelmente popolare: ti ci devi tuffare, e per toccare la battigia, devi saper nuotare, prendendo aria tra fragranza e vitalità senza sottrarre gli enigmi mozartiani alla loro cifra fulgente. A domani per la seconda giornata che prenderà il via alle 14 presso il liceo Musicale del plesso di San Vito

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->