La città, il traffico gli spostamenti: la soluzione può essere… lo scooter

Scritto da , 13 Febbraio 2020
image_pdfimage_print

Ci sono vari modi per muoversi in una città: l’auto privata, i mezzi pubblici, la bicicletta, gli spostamenti a piedi. Tra questi, ce n’è anche uno che spicca per praticità e dinamismo: lo scooter. Si parla infatti di una soluzione senza tempo, e ancora oggi apprezzatissima da giovani e meno giovani, soprattutto per via della sua agilità. Non è infatti possibile trovare un altro mezzo di trasporto così confortevole e veloce, per la sua capacità di destreggiarsi nel traffico cittadino. Vediamo quindi di approfondire questo argomento.

Tutto il fascino dei modelli 125

Uno dei modelli preferiti dagli italiani è il 125, la perfetta “via di mezzo” tra il classico cinquantino e i mezzi più pesanti. Sono numerosi gli italiani che scelgono i modelli 125 delle marche più famose, tra i quali troviamo tanti esempi di spicco. Uno dei più importanti è senza ombra di dubbio il Piaggio Liberty 125, che sulla scheda tecnica di Dueruote viene descritto come “sempre sobrio e pulito” nello stile. Ad ogni modo, qualunque modello si scelga, lo scooter sembra la soluzione migliore per muoversi in città, come dimostrato anche da un test ad hoc.

I risultati del test sulla mobilità

Il test sulla mobilità è un progetto europeo che è stato effettuato qualche anno fa a Roma dalla Federazione Motociclistica Italiana. È stato preso come esempio un preciso percorso di 17,5 chilometri, e quest’ultimo è stato affrontato con mezzi di trasporto differenti. E i risultati migliori sono stati quelli registrati proprio dallo scooter, che è riuscito a completare il percorso in 41 minuti, con una spesa per la benzina pari a 1,50 euro. La moto con 600 di cilindrata ha invece completato il tracciato in 43 minuti e con un costo di 3 euro, mentre la soluzione con i mezzi pubblici ha richiesto ben 59 minuti e tre cambi (con 1,50 euro di spesa per il biglietto). Infine, l’opzione più dispendiosa è stata l’automobile, con oltre 7 euro di spesa e un tempo di percorrenza di 69 minuti.

I grandi vantaggi dello scooter in città

La praticità e la velocità sono dei vantaggi piuttosto ovvi, ma anche il comfort rientra in questa lista, per via della struttura del mezzo. Gli scooter hanno infatti una pedana più larga e un parabrezza più ampio, che mettono al riparo da vento e pietrisco. Anche il baule è un ottimo plus, soprattutto per la presenza dello spazio sotto al sellino. Fra gli altri vantaggi propri dello scooter troviamo la semplicità di guida, dovuta al cambio automatico, e la facilità di parcheggio. Aggiungiamo che l’opzione del parabrezza maggiorato aiuta a mettersi al riparo dalla pioggia, e che i consumi di carburante sono molto contenuti, come dimostra anche il test descritto poco sopra.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->