«La Campania isola felice del socialismo italiano»

Scritto da , 17 settembre 2018
image_pdfimage_print

Erika Noschese

Tre giorni intensi di dibattiti con ospiti di rilievo per parlare non solo dei problemi dell’Italia ma anche e soprattutto di un centro sinistra unito e compatto in vista dei prossimi appuntamenti elettorali. E giunta al termine la festa socialista per eccellenza, FestAvanti con gli ultimi interventi di Pierferdinando Casini, Fabrizio Cicchitto e Stefano Caldoro. A fare gli onori di casa, il consigliere regionale nonché responsabile nazionale dell’organizzazione Enzo Maraio.che, nei giorni scorsi, ha condiviso il palco con il leader del partito socialista italiano, Riccardo Nencini, il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, quest’ultimo protagonista di un dibattito dai toni accesi con Arturo Scotto, deputato di Liberi e Uguali. Al centro del dibattito di tutti i partecipanti l’ascesa al potere di Matteo Salvini e la sua linea politica, fortemente contrastata dai socialisti. In particolar modo, tanto Casini quanto Cicchitto hanno sottolineano il carattere pericoloso e nel contempo popolare dell’alleanza gialloverde, ma soprattutto del vertiginoso aumento di consensi di Salvini. «Una tre giorni di dibattito esaltante, con esponenti di diversi partiti della sinistra che hanno accolto favorevolmente il nostro invito al dialogo ed al rilancio di una soluzione riformista e progressista unica, nel più breve tempo possibile», ha dichiarato il consigliere regionale Enzo Maraio al termine di FestAvanti, tenutasi, da venerd’ a ieri sera, al parco Mariantonietta, a pochi metri dalla Reggia di Caserta. «Siamo soddisfatti del percorso avviato qui in Campania, isola felice del socialismo italiano che ha visto la volontà condivisa di esprimerci sugli stessi temi in modo unito e concreto», ha poi aggiunto il responsabile nazionale dell’organizzazione. (

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->