Insieme presenta Veronica Mondany

Scritto da , 26 febbraio 2018

Marco Giannattasio

«Ieri (sabato per chi legge ndr) ricadeva l’anniversario della morte di Sandro Pertini, un grande presidente socialista che richiama alla mente tutti i valori e le lotte fatte per la democrazia in Italia e per difendere i valori costituzionali. C’è una lotta dove estremismi che provano a diventare centrali e l’ultima settimana della lotta elettorale ci vede impegnati a far capire alle persone che il voto oggi è determinante per non far arretrare il paese ma per farlo andare avanti e modernizzarlo, sulla logica della difesa dei diritti, della libertà e dell’uguaglianza. Noi d’Insieme siamo impegnati a fare lo sprint finale e a continuare sull’opera dell’entusiasmo che stiamo riscontrando in tutti i territori della provincia di Salerno con i nostri candidati che sono rappresentativi del territorio e che stanno intercettando tutto il malessere sociale che proviamo a tradurre in risposte concrete». Lo ha dichiarato il consigliere regionale Enzo Maraio, nonché segretario del Partito Socia- lista per la coalizione Insieme. Nella mattinata di ieri, al Caffe Moka di Salerno si è tenuto il comizio della lista Insime, per la presentazione di Veronica Mondany, la candidata per la Camera dei Deputati al collegio plurinominale di Salerno. Erano presenti all’incontro, il consigliere regionale Enzo Maraio, Paolo Ottobrino e Massimo Natella, membri del gruppo consiliare, e pochi altri membri vicini alla formazione. «Siamo a una settimana dal voto, questo progetto sta crescendo molto. Abbiamo registrato una svolta da quando c’è stata l’entrata in scena di Prodi che sostiene questo progetto che dà corpo a questa nuova esperienza. Noi siamo convinti che da Salerno può partire e può essere offerto a questa coalizione un buon risultato. Noi, da Salerno, lanciamo un messaggio a tutti, all’intera provincia perché Insieme a Salerno è attrazione socialista. Siamo qui perché il nostro gruppo consiliare che è sempre stato compatto sui temi, ha lavorato nel consiglio comunale per il bene della città, con compattezza ed idee chiare, per sostenere la candidatura di Veronica Mondany, una ragazza combattiva, anche in questa campagna elettorale ha messo in campo dei bellissimi temi perché questo è lo spirito del gruppo che noi abbiamo. Dobbiamo fare uno sforzo per approfondire il nostro progetto e capire che a Salerno c’è un’associazione del partito socialista che è una giusta organizzazione per poter governare il paese ma soprattutto per poter crescere anche in provincia di Salerno e in regione», ha dichiarato Massimiliano Natella. «La nostra coalizione insiste su un messaggio di unità del centro sinistra, poiché ci sono reali possibilità per questo di migliorare il Paese. Come è sancito nel mio programma elettorale, continuerò ad operare per portare avanti la mia battaglia contro la violenza sulle donne, che rimane un problema concreto ed attuale. Mi impegnerò perché vengano concessi assistenza morale, oltre che legale, alle vittime di abusi; cooperando con i centri assistenza del territorio e istituendo vere e proprie case rifugio per le donne che subiscono violenza domestica. E’ necessario dare alle donne una reale possibilità per tagliare i conti con il passato e continuare a vivere serenamente», ha dichiarato la Mondany al termine dell’incontro. Per Insieme si tratta degli ultimi appuntamenti elettorali prima del 4 marzo.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->