Innovazione, ristrutturazione, gestione e regolamento per il centro agroalimentare

Scritto da , 16 Giugno 2021
image_pdfimage_print

Il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, l’assessore al Commercio Dario Loffredo ed il direttore del Centro Agro-Alimentare di Salerno Maurizio Durante, hanno incontrato ieri mattina, presso la Direzione  della struttura mercatale di Via Mecio Gracco, gli operatori, per discutere delle problematiche del Centro, evidenziate nel corso dell’incontro, avvenuto quindici giorni fa a Palazzo di Città. Innovazione, ristrutturazione, nuova gestione e nuovo regolamento, sono stati questi i temi di confronto sui quali il sindaco Napoli ha pienamente concordato con i Commissionari condividendo le impellenti necessità di riammodernamento della struttura ed una nuova logistica che porti il Centro alla pari con le identiche realtà del Centro Sud. Particolarmente soddisfatto il presidente del Consorzio Q.S. Qualità Salerno Sabato Pecoraro che ha illustrato durante il suo intervento, i temi posti sul tavolo affinché sia possibile continuare una proficua collaborazione con l’Amministrazione Comunale. L’assessore Loffredo ha annunciato, che presto sarà istituita una Commissione composta da rappresentanti delle Cooperative di Facchinaggio e dagli Operatori Commissionari, al fine di affrontare e risolvere le problematiche urgenti che investono quotidianamente il lavoro all’intero dell’area mercatale. Il sindaco Vincenzo Napoli, ha rimarcato l’impellente necessità di un cambio di gestione, il cui studio di fattibilità sarà prossimamente affidato a professionisti del Settore. “Nella nuova gestione – ha dichiarato il sindaco Napoli – il Comune avrà il solo ruolo di controllo, mentre, agli Operatori e agli altri partecipanti del nuovo sodalizio, sarà affidato il compito di assolvere a tutte le altre necessità”. In conclusione le parti hanno espresso viva soddisfazione per i contenuti e le risultanti del confronto con l’Amministrazione, che si è svolto in un clima di ottimismo e cordialità, con buone prospettive di sviluppo della struttura mercatale che la renda  competitiva a livello italiano ed europeo. Proprio 15 giorni fa si era tenuto un primo incontro tra l’amministrazione comunale, il presidente del Consorzio Sabato Pecoraro, il suo vice Dario Plaitano e Mario Arciuolo, segretario generale della Fenailp – Federazione Nazionale Autonoma Imprenditori e Liberi Professionisti per aprire un tavolo sulle problematiche relative alla logistica e alla revisione del regolamento ormai obsoleto ed inadeguato del mercato agroalimentare di Via Mecio Gracco. In quell’occasione, il presidente Pecorato aveva evidenziato che il mercato presenta carenze che sono state ulteriormente aggravate dalle conseguenze della pandemia da Covid 19 e che fra mille difficoltà, nel periodo di emergenza, gli operatori e tutti gli addetti hanno garantito comunque, la distribuzione e l’approvvigionamento dei generi alimentari”. Proprio il sindaco Napoli si era assunto l’impegno a trovare “una soluzione in tempi brevi con l’aiuto di una commissione che dovrà essere composta da rappresentati del Consorzio del Centro Agro- Alimentare, dai rappresentanti delle cooperative di facchinaggio e da rappresentanti dell’amministrazione comunale, per affrontare le problematiche urgenti”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->