Innovazione in campo medico

Scritto da , 3 marzo 2016
image_pdfimage_print

Le start up in aiuto della ricerca e della medicina, sono sempre più attive in Italia, a testimonianza del pieno supporto da parte della tecnologia.

A Torino, durante il primo incontro nazionale delle startup biomedicali, Startup Biomed Forum, sono stati presentati diversi progetti: un dispositivo che in meno di 60 secondi, puo’ diagnosticare un tumore a colon e intestino, un dispositivo per fare un elettrocardiogramma in mobilita’, evitando al paziente di andare in ospedale eliminando così il problema delle liste d’attesa, e un robot telecomandato che esegue una colonscopia senza dolore e in modo sicuro.

Queste sono solo alcune delle innovazioni presentate all’incontro organizzato da PNICube con Assobiomedica, BioPmed e Fondazione Filarete, in collaborazione con Italia Startup e Startup Revolutionary Road, molte delle quali proveniente da studi di giovani aziende biomedicali.

Paul Muller, ideatore e coordinatore scientifico dell’evento- ha dichiarato: “Ho lanciato l’idea del Forum come una chiamata agli imprenditori per confrontarsi, collegarsi e aiutarsi in rete.

Come imprenditore ritengo che fare impresa startup nel biomedicale sia una sfida importante, difficile ma ad altissimo potenziale: l’Italia in questo campo può fare molto, lo vediamo nella partecipazione e qualità delle aziende presenti qui”.

 

di Letizia Giugliano

.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->