…in costiera Amalfitana.it ospiti, domani a Praiano Vincenzo Albano e i Segni Distintivi

Scritto da , 14 Giugno 2021
image_pdfimage_print

di Olga Chieffi

Salotto delle arti domani sera, alle ore 20, in Piazza San Luca a Praiano, con Alfonso Bottone e la sua Kermesse estiva “…In costiera Amalfitana.it”, giunta alla sua XV edizione, con la presentazione de’ “I migliori anni della nostra vita” di Rodolfo Baldassarri, in libreria per le edizioni Forever. Una serata questa cui il libro cede per intero il titolo, poiché nel corso del dialogo con l’autore, verranno consegnati i nuovi premi per l’Alto Impegno Culturale Software Studio a: Paolo Speranza, storico del cinema e direttore Cinemasud, Mariangela Petruzzelli, giornalista autrice Rai, Costantino Catena, pianista, Vincenzo Albano, organizzatore teatrale, unitamente al Distretto Turistico Costa d’Amalfi, tutte persone che hanno impiegato i migliori anni della loro vita, ad inseguire una visione, un progetto, un sogno, realizzandolo e cercando di guardare al futuro per migliorarlo. Rodolfo Baldassarri ritorna sulla scena letteraria con un romanzo appassionante “I migliori anni della nostra vita”, sequel della trilogia di successo “Il filo rosso del destino”, è incontro, passione e sentimento, ovvero la parabola di una vita, la ricerca della felicità e il cammino da percorrere per raggiungerla. Il protagonista del romanzo, Valerio, è un uomo che pur soffrendo ha la capacità caparbia di inseguire il suo destino e di ritrovare la strada del cuore.Una strada impervia che si snoda in luoghi da sogno: Amalfi, Positano, Maremma Toscana, Crete Senesi e il Tirolo con il suo Wilder Kaiser sono solo alcuni dei posti in cui Valerio vivrà il suo destino. “I migliori anni della nostra vita” è un romanzo toccante, in cui antica saggezza popolare e ritmi lenti si fondono con l’ebbrezza di una vita sempre in movimento. Una storia che ci fa riflettere, ci fa immergere in panorami dalle tinte calde e pastello, ma soprattutto ci fa sognare. Nel salotto sotto le stelle di Praiano a commentare la consegna dei premi, che verranno assegnati da quanti lo hanno ricevuto lo scorso anno, ovvero Nino Melito Petrosino, Mariangela Fornaro, Lucia Lena Rosapepe e io stessa, dando così una chiara impronta e un interessante continuum a queste onoreficenze, ci saranno i Segni Distintivi, al secolo, i musici-poliziotti, Fabio Sgrò bassista e Angelo Forni, chitarrista e voce della formazione che, a distanza di un anno dal loro esordio discografico, “Verso un porto migliore”, comprendente “La pagella”, tributo al quattordicenne del Mali di cui non abbiamo conosciuto il volto, né il nome, ma solo la speranza di una nuova vita cucita addosso, sotto forma di una pagella della scuola che, in patria non avrebbe potuto più frequentare, hanno lanciato il loro nuovo singolo “Era la Notte di Natale”, una canzone che è divenuta la colonna sonora del concorso letterario nazionale “E adesso raccontami Natale” promossa dall’ Associazione “Costadamalfiper….” di Alfonso Bottone, giunto alla sua settima edizione.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->