Imma Vietri: «Le vere rivoluzioni si fanno andando a votare»

Scritto da , 23 Maggio 2015
image_pdfimage_print

di Giovanni Sapere

“Le vere rivoluzioni si fanno andando a votare. Il voto è un diritto, ma è anche e soprattutto un dovere. Altrimenti, se le cose non funzionano e non vanno come vorremmo, non possiamo lamentarci. Dalla politica dipendono l’economia e la crescita e lo sviluppo dei nostri territori”. È quanto ha affermato Imma Vietri, candidata al Consiglio regionale della Campania con Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, nel corso dell’incontro al Teatro Diana di Nocera Inferiore, con Alberico Gambino e il deputato di FdI-An, Edmondo Cirielli, responsabile nazionale del Dipartimento Giustizia del partito. “Il 31 maggio – ha spiegato – Imma Vietri – dobbiamo scegliere. E la scelta per noi, cittadini salernitani e campani, è tra un ritorno ad un passato buio e un presente-futuro, fatto di risanamento, di rigore, di opportunità ed investimenti. In questi mesi ho avuto modo di incontrare tanti cittadini. Spesso ho trovato delusione e scontento per la politica. Ma ad ognuno di loro ho detto che l’arma per sconfiggere questa delusione è il voto. Andare a votare, scegliendo la coerenza, la serietà e l’impegno concreto, ci permette di cambiare le cose. Andare a votare è un’assunzione di responsabilità che dobbiamo a noi stessi, alle nostre comunità, ma in particolar modo ai nostri figli, per assicurare loro un futuro migliore. Solo partecipando ed essendo consapevoli, possiamo dare il nostro contributo”. “Il 31 maggio – ha concluso Imma Vietri – la nostra scelta è più che mai chiara: Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e Stefano Caldoro, per il buon governo e per l’onestà dimostrati in questi cinque anni. Fatti concreti, non chiacchiere, bugie e promesse”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->