Il tribunale di Sala Consilina è ufficialmente soppresso

Scritto da , 14 Settembre 2013
image_pdfimage_print

Il tribunale di Sala Consilina  e’ ufficialmente soppresso e accorpato a quello di Lagonegro (Potenza). Dopo ore di trattative, tra il sindaco di Sala Consilina, Gaetano Ferrari, e il presidente del tribunale di Lagonegro, Matteo Zarrella, si e’ conclusa formalmente la consegna dell’immobile che ha ospitato per anni gli uffici giudiziari. Il primo cittadino di Sala Consilina rimarra’ il custode materiale delle chiavi dell’immobile del tribunale sino a lunedi’ 16 settembre, data in cui si terra’ a Lagonegro la riunione della commissione di manutenzione che dovra’ verificare la regolarita’ tecnico-amministrativa dei lavori effettuati presso la struttura della sede dei nuovi uffici giudiziari lagonegresi. Alla luce di tutto cio’, non e’ iniziato il trasferimento dei fascicoli giudiziari. “Continuiamo a combattere per il nostro tribunale – ha detto il sindaco di Sala, Ferrari – Aspettiamo l’esito della verifica tecnica dei locali della struttura ospitante ma siamo convinti che, al momento, essa non sia idonea a sopportare l’accorpamento dei due tribunali. Per questo chiederemo uno slittamento della soppressione del nostro tribunale”. Davanti al foro di Giustizia di Sala Consilina rimane, intanto, attivo il presidio di lotta dei manifestanti che si oppongono al trasferimento degli uffici giudiziari.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->