Il salernitano Vincenzo Boccia nel Consiglio nazionale di Confindustria

Scritto da , 30 Maggio 2015
image_pdfimage_print

Sono sei i rappresentanti campani designati a far parte del Consiglio Generale di Confindustria. Si tratta del nuovo organismo introdotto dalla riforma Pesenti, che sostituisce Giunta e Consiglio direttivo. Del Consiglio – informa l’Unione degli Industriali di Napoli – fa parte, nella sua qualità di componente del Comitato di Presidenza (è presidente del comitato Credito e Finanza), il salernitano Vincenzo Boccia, designato anche dalla Piccola Industria nazionale. Come past president, fa parte del Consiglio generale il napoletano Antonio D’Amato. L’Unione Industriali di Napoli è stata l’unica associazione territoriale del Mezzogiorno, in base al nuovo Statuto, a poter esprimere dei rappresentanti: Ambrogio Prezioso e Luca Moschini. L’Unione Industriali di Napoli ha fatto eleggere dall’Assemblea nazionale un altro proprio rappresentante: Armando Brunini. Napoletano è anche l’altro componente campano, oltre a Boccia, designato dalla Piccola Industria nazionale: Bruno Scuotto.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->