Il ritorno in città del “GiocaSalerno”

Scritto da , 12 Luglio 2020
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

E’ tornato a Salerno Sandro Ravagnani, ed è tornato con il suo “GiocaSalerno”, manifestazione che dalla fine degli anni ‘70 e negli ‘80 era diventata un vero e proprio fiore all’occhiello della nostra città. Ora a distanza di anni e dopo aver fatto tappa in moltissime città italiane la riporta a casa in quella che sarà l’edizione numero 42. L’evento, presentato ieri mattina al Comune di Salerno, si svolgerà tra Salerno e Vietri sul Mare, dal 30 luglio al due agosto. Obiettivo della manifestazione regalare momenti di gioco, festa, spettacolo e cultura per ragazzi e famiglie. Un grande momento di aggregazione ovviamente tenendo le giuste distanze come richiede il momento. Parteciperanno diversi esponenti della cultura e dell’arte. Un’iniziativa pensata per un pubblico eterogeneo per fasce di età e interessi e con un ricco calendario di attività. La manifestazione coinvolgerà bambini, famiglie, giovani e anziani. Il programma prevede laboratori, spettacoli, convegni e mostre, masterclass, anteprime ed eventi speciali. In occasione di GiocaSalerno/Italia verrà costituito un Comitato Scientifico/Culturale con testimonial d’eccezione. Il giorno dell’inaugurazione, ovvero il 30 luglio, è prevista la consegna simbolica delle chiavi della città da parte del Sindaco Vincenzo Napoli al Presidente del Comitato GiocaSalerno dei bambini. Al teatro Augusteo, il 31 luglio, dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 16 alle 20, spazio al talk show, puntata speciale dedicata al torneo di Santa Teresa, condotta da Nunzia Schiavone con Luca Scafuri e Sandro Ravagnani. “La bellezza attraverso lo sport e la medicina” con Cristina Benintendi, Gennaro Cuccurullo, Stefania Guarracino. Collegamento con i grandi luoghi storici della città di Salerno, il ruolo del capoluogo nel turismo. Interverranno anche comunicatori, psicologi e sociologi per approfondire il ruolo di internet e dei social network nella società contemporanea. La mostra fotografica di Gerry Fezza sul torneo di Santa Teresa e ancora la mostra sulla Olimpiade di Roma del 1960, dalle ore 10 alle 23. Alle ore 20.30, GiocaSalerno Show: filmati, interviste, omaggio al Torneo di Santa Teresa, serata di gala con premiazione alle squadre che hanno dato vita al torneo di Santa Teresa negli anni. A Vietri sul Mare, il primo e il 2 agosto, nell’anfiteatro di Marina di Vietri, inaugurazione della mostra alle ore 18, ore 20 film e concerto. Convegno dalle ore 18.30 e serata di gala, dalle ore 20.30.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->