Il punto che serviva: la Nocerina ai play off

Scritto da , 14 Giugno 2021
image_pdfimage_print

di Filippo Attianese

Vis Artena – Nocerina 0-0 Vis Artena (3-5-2): Manni; Iozzi, Contucci, Paolacci; Sabatini (10’ st Cucciari), Carbone (39’ st Varano), Cericola, Falasca (10’ st Taviani), Pompei; Rossi (22’ pt Cataldi), Nohman. A disp.: Noce, Nannini, Lo Porto, Rizzo Pinna, Alonzi. All.: Perrotti. Nocerina (3-4-2-1): Volzone; Rizzo, Morero, Donida; Katseris (1’ st Fois), Vecchione, Donnarumma (1’ st Talamo), Esposito; Dammacco, El Bakthoui (10’ st Martinelli); Diakitè (26’ st Pisani). A disp.: Sicignano, Petito, Totaro, Garofalo, Saporito. All.: Cavallaro. Arbitro: Catanzaro di Catanzaro. Note: Spettatori 100 circa. ARTENA – Basta un pari a Vis Artena e Nocerina per staccare il biglietto per i play-off. Si chiude senza reti la sfida del Comunale; un risultato comunque ininfluente per la qualificazione, in considerazione della contemporanea sconfitta del Formia, fermato dal Latina ed estromesso dai giochi. Poco spettacolo in campo e tanta noia, soprattutto nella ripresa, giocata su ritmi da amichevole estiva. Consueto 3-4-2-1 per mister Cavallaro, costretto a fare a meno di Cuomo, Impagliazzo e Sorgente. Il tecnico rossonero sceglie il baby Esposito sulla corsia sinistra di centrocampo; in difesa torna Donida, al rientro dopo la squalifica. 3-5-2 più classico per mister Perotti che concede un turno di riposo a Lo Porto e Rizzo Pinna; occasione da titolare per l’ex di turno, la punta Nohman. Parte meglio la squadra di casa che appare più convinta in avvio ed al decimo va vicinissima al vantaggio: Cericola va al cross, Nohman stacca di testa e la palla incoccia la traversa, con Volzone immobile. Dopo la fiammata iniziale i ritmi diventano piuttosto lenti; la Vis controlla il gioco senza affondare troppo i colpi, la Nocerina stenta a reagire; la prima mezz’ora rossonera è tutta racchiusa in una punizione sbilenca di Dammacco che sorvola di molto la traversa. Nel finale, però, i molossi mostrano qualche segno di vitalità: a ridosso dell’intervallo Dammacco prende palla, si accentra e va alla conclusione; la sfera sibila vicina al palo. Ad un primo tempo a ritmi bassi fa seguito una ripresa soporifera: le due squadre, consapevoli che il pareggio basterebbe a raggiungere i play-off, badano soprattutto a contenere e non arrivano emozioni di sorta. La gara, complici i cambi che spezzano continuamente il gioco, scivola così via senza grossi sussulti fino al triplice fischio del signor Catanzaro che sancisce la qualificazione ai play-off per entrambe le contendenti. Si tornerà in campo fra tre giorni, Mercoledì pomeriggio, per le semifinali: al Giraud di Torre Annunziata il Savoia affronterà la Vis Artena; al Francioni di Latina i pontini padroni di casa ospiteranno la Nocerina. Si giocherà in gara unica; in caso di parità si andrà ai supplementari, se la parità dovesse persistere passerà la squadra meglio classificata nel corso del torneo. La finale si disputerà Sabato 19 Giugno; anche in questo caso la Nocerina, essendo arrivata quinta, giocherà di certo in trasferta.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->