Il premio Charlot ricomincia da XXX

Scritto da , 28 giugno 2018
image_pdfimage_print

Ieri mattina nel Salone del Gonfalone di Palazzo di Città, la presentazione del ricco cartellone che saluterà un mese di all stars sul palcoscenico dell’arena del mare a comiciare da Carlo Verdone, Vanessa Redgrave e Pierino “La peste” Chiambretti

Di OLGA CHIEFFI

 Tre X per ricordare un compleanno importante, il trentennale, tre X anche per simboleggiare baci, emozioni e affetto che il pubblico ha da subito tributato a Claudio Tortora e al Premio Charlot, sotto l’egida come è di uno dei volti, delle maschere, dei simboli che hanno sconvolto l’arte per intero. Teatro, cabaret, cinema, musica, danza, tutte le muse che hanno ispirato Charlie Chaplin saranno evocate sul grande palcoscenico dell’Arena del mare, in un mese intero nato dal cilindro, anzi, dalla bombetta, fatta di creatività e fantasia di Claudio Tortora. Affiancato dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e dal Sindaco Enzo Napoli, un Claudio Tortora, non poco emozionato ha snocciolato il programma che prevede ben nove, eterogenei, appuntamenti all’arena del mare. Taglio del nastro nell’ambito del Sea Sun con la bella e teatrale voce di Serena Autieri, un concerto con i suoi fidati strumentisti in cui troverà origine un incredibile canzoniere, dove le suggestioni, le intonazioni, le evocazioni del nostro vernacolo si trasformeranno in un canto ora dolente, ora euforico, capace di esprimere l’eterno incanto dei sensi di questa magica sirena Partenope, ospite del premio Charlot. Prima delle nuove collaborazioni, sicuramente quella con il festival romano “Tulipani di seta nera”, promosso dall’associazione studentesca universitaria “Università Cerca Lavoro”, su idea di Paola Tassone.  che omaggerà l’esordio cinematografico di Charlot, con i corti, dall’8 al 13 luglio al teatro delle Arti. Una mini-rassegna illustrata da seguire Metis Di Meo, che attraverso il sorriso e la sintesi estrema del corto, accenderà i riflettori su di un tema oggi che pesa come un macigno, la diversità. Dopo l’esibizione fuori programma del tenore Luca Foffano della scuderia locale Bit Sound music, la famosa Voce di Venezia, che ha portato i saluti e l’invito allo scambio ddel sindaco della perla lagunare Luigi Brugnaro, il quale animerà con i suoi acuti “In punta di voce”, le serate del 27 e del 28 luglio, ecco ritornare Domenico Spena e il suo Campania Blues Festival, che da tre anni è ospite del Premio Charlot e all’Arena del mare proporrà Chris Cain con la Luca Giordano Big Band con in prima pedana Don Leone mentre il giorno successivo, il 18, sarà di scena Lola Gulley and The Black Citu, con apertura riservata alla band locale degli Almanegra. Dall’Arena del mare il Campania Blues festival si sposterà il 25 e il 25 luglio sulle tavole di “Salifornia”, presentando il Marco Pandolfi Trio e Angelo “Leadbelly” Rossi, unitamente a Leburn Maddox, con due eventi speciali alla Tenuta dei Normanni il 6 luglio con i virtuosismi di Petra Magoni & Ferruccio Spinetti e il 2 agosto con Tony Momrelle. Dal 22 luglio il premio Charlot entra nel vivo con il travolgente Biagio Izzo, insieme con il duo comico siciliano “I Soldi Spicci” che offriranno gratis una serata tutta da ridere. Il 24 luglio sarà la volta dello Charlot Monello, serata dedicata ai bambini, con protagonista la Compagnia dell’Arte di Salerno, che proporrà “Miracolo a Notre Dame”. Il 25 luglio serata di grande festa, sul palco dell’Arena del Mare, con tutti i vincitori delle edizioni dello Charlot Giovani, da Rocco Barbaro ad Omar Fantini, da Antonello Costa a Peppe Iodice, che si ritroveranno tutti insieme in una serata fiume, tutta da ridere. Il 26 luglio, la grande magia con tre illusionisti internazionali: Gaetano Trigianno, Blacktorn ed Ernesto Planas, e un magicomico Francesco Scimeni. Il 27 luglio lo Charlot apre le sue porte alla musica, con la cantante della felicità, Simona Molinari accompagnata dal trio capitanato dal trombonista Mauro Ottolini, che ci offrirà un saggio del suo progetto Loving Ella, dedicato Lady Time  e il cantante del sogno e della nostalgia Michele Zarrillo. Stars Fell on Charlot’s Arena il 28 luglio, quando tra danza e musica curata da Pina Testa e Ferrante, entreranno Vanessa Redgrave, Franco Nero, Carlo Verdone, Rita Dalla Chiesa e Catena Fiorello, introdotti da Piero Chiambretti che avrà il compito di fare da padrone di casa nella serata in cui saranno consegnati i Premi Charlot per cinema, teatro, televisione, fiction, radio, pubblicità, libri, giornalismo, alla carriera e ai grandi protagonisti della musica e dello spettacolo, sotto lo sguardo attento di Eugene Chaplin, cercando di rompere quel senso di silenzio incantato, così caro a Charlot, che potrebbe calare sul pubblico salernitano, al cospetto dell’allure di questi personaggi

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->