Il ministero manda gli Ispettori nelle sale operatorie del Ruggi

Scritto da , 11 Settembre 2013
image_pdfimage_print

Una giornata al SanGiovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. E’ quella che vi hanno appena trascorso gli ispettori del Ministero della salute che ieri hanno effettuato un vero e proprio blitz all’interno delle sale operatorie dell’Azienda ospedaliera universitaria.
Una ispezione nata da una denuncia partita qualche giorno fa dai sindacati e dalla rsu ospedaliera in cui venivano denunciate numerose anomalie nelle sale operatorie della struttura di via San Leonardo, dovute ai mancati interventi manutentivi, previsti ma non effettuati, da parte della ditta Romeo. In particolare, i periti ministeriali si sarebbero soffermati sulla situazione della sala operatoria trapianti e in quella di ginecologia mentre situazione di degrado è stata riscontrata nella zona delle sottocentrali, dove ci sono perdite fognarie. Alcuni interventi di manutenzione sono stati effettuati nei giorni scorsi, proprio dopo la denuncia dei sindacati, i quali per dimostrare la situazione di costante degrado ed inadeguatezza dovuta a mancanze da parte della ditta cui sono affidate le manutenzioni hanno consegnato agli ispettori romani una consistente documentazione fotografica a supporto della loro pesante denuncia. A quanto pare, i funzionari del Ministero della salute non sono rimasti soddisfatti da quanto visto all’interno della struttura Ruggi. Quella dei rappresentanti dei lavoratori è una battaglia ormai datata contro lo strano comportamento, e l’altrettanto strano accondiscendere dirigenziale, della ditta Romeo in merito a cui i sindacati hanno più volte chiesto spiegazioni anche per quello che concerne la spesa sostenuta dal Ruggi per questi interventi non effettuati.
(man)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->